Anteprima speciale – La ragazza del mare

Buongiorno amici lettori,

la casa editrice Leggereditore presenta un nuovo libro con un tema più young adult.

Sto parlando di:

La ragazza del mare

Risultati immagini per la ragazza del mare sara zarr

Autrice: Sara Zarr

Data di uscita: 23 novembre 2017

Casa editrice: Leggereditore

Trama

Dopo che il padre l’ha sorpresa insieme a Tommy Webber, la vita di Deanna è cambiata per sempre. Due anni dopo, suo padre ancora non riesce a guardarla in faccia, e anche se Tommy è l’unico ragazzo con cui sia mai stata, l’intera scuola la addita come una “ragazza facile”. Deanna cerca di mantenere saldo almeno il rapporto con Darren, il fratello maggiore, ma poiché lui e la sua ragazza sono del tutto presi dai loro problemi di genitori adolescenti, lei deve imparare a difendersi, e lo fa diventando ogni giorno più dura e insensibile, per quanto l’isolamento in cui si ritrova la faccia soffrire terribilmente. Il suo unico sollievo è un giornale su cui descrive la vita di una ragazza anonima, la sua stessa vita.

 

 

La trama riguarda sempre il tema dell’adolescenza, ma questo libro sembra vere qualcosa in più.

Voi che ne pensate? Fatemi sapere.

Anima in Penna

Annunci

Review Party – Artemis

Buongiorno amici lettori,

Per chi fosse nuovo dell’ambiente i Review Party vengono organizzati da alcuni blogger, insieme alle Case Editrici, che si mettono d’accordo per recensire ad una data specifica un libro normalmente di recente o prossima pubblicazione.

Oggi insieme ad un gruppo di blogger abbiamo letto per voi:

 

Risultati immagini per artemis libro

Titolo: Artemis

Autrice: Andy Weir

Casa editrice: Newton Compton Editori

Data di uscita: 16 novembre 2017

Genere: Fantascienza

Sinossi

Jazz Bashara è una criminale. O qualcosa di molto simile. La vita su Artemis – la prima città costruita sulla Luna – può essere davvero difficile a meno di non essere molto ricchi. Ma Jazz non ha un sostanzioso conto in banca e si deve barcamenare tra piccole truffe e contrabbandi occasionali, visto che con il suo stipendio ufficiale riesce a malapena a pagare l’affitto e deve saldare i debiti accumulati. Così, quando le si presenta l’opportunità di mettere a segno un grosso colpo che le consentirebbe di sistemarsi una volta per tutte, Jazz, nonostante gli evidenti rischi, decide di non tirarsi indietro. La ricompensa è una cifra da capogiro, ma l’impresa si rivela più pericolosa del previsto. Jazz si ritrova invischiata in una spirale di intrighi e cospirazioni letali. E a quel punto la sua unica possibilità di salvezza sarà rischiare il tutto per tutto, anche sapendo che la posta in gioco è il destino stesso di Artemis…

 

L’autrice

Andy Weir

Weir è nato e cresciuto in California. Poiché suo padre è un fisico, Weir è cresciuto leggendo i classici della letteratura fantascientifica, come le opere di Arthur C. Clarke e Isaac Asimov. All’età di 15 anni cominciò a lavorare come programmatore di computer per la Sandia National Laboratories. Studiò Informatica alla UC di San Diego, sebbene non si diplomò mai. Ha lavorato come programmatore per molte aziende di software, inclusa la AOL e la Blizzard, dove lavorò al videogioco fantasy Warcraft 2.

Weir non è sposato e vive presso Mountain View, in California. Soffre di una profonda paura per il volo e non è mai salito su un aereo fino al 2007. Weir è agnostico. Si considera un liberale sociale e un conservatore fiscale, ma ha sempre cercato di mantenere le sue opinioni politiche fuori dalle sue opere.

 

Review

 

Cominciamo con il review party.

Partiamo con la domanda che alcuni si staranno facendo: è possibile leggere questo libro senza aver letto The martian?

La risposta è semplice: SI.

Questo è un libro totalmente a se stante, quindi potete leggerlo senza rischiare spoiler.

Adesso passiamo alla storia.

La storia è completamente ambientata nella prima colonia umana sulla Luna: Artemis.

Subito Weir ci presenta le diversità tra la vita sulla Luna e quella sulla Terra. Prima di tutto la gravità, si sa che sulla Luna siamo tutti più leggeri e questa caratteristica ci accompagna per tutto il libro.

Un altro aspetto importante è la completa mancanza di un’atmosfera e quindi dell’ossigeno e dell’aria in generale.

Il tratto distintivo dei libri di Weir è l’analisi fisica che sta dietro le sue storie, ogni minimo aspetto è stato analizzato e spiegato.

Io devo ammettere che non sono molto esperta del settore purtroppo, e quindi alcuni passaggi li ho trovati un po’ difficili, ma sicuramente non si può accusare l’autore di mancanza di accuratezza e di studio dei dettagli.

La storia è piuttosto lineare e fila senza intoppi. Poco per volta conosciamo i personaggi che ci accompagneranno durante questa lettura, prima tra tutti la protagonista Jazz.

Jazz è una ragazza intelligente, forte e determinata. Nulla può distoglierla dai suo obiettivi e ama definirsi una contrabbandiera onesta.

Jazz ha molti amici e clienti che la stimano, un padre amorevole e sono loro che la aiuteranno ad uscire dal guaio in cui si è cacciata.

La nostra eroina dovrà destreggiarsi con astuzia tra le insidie che la superficie lunare e la mafia le pareranno davanti.

I personaggi sono molto credibili anche se, secondo me, alcuni non hanno espresso in pieno il loro potenziale.

I colpi di scena sono tenui, ma non mancano.

Forse avrei preferito uno stile di scrittura che reggesse maggiormente la tensione narrativa che l’autore tentava di trasmettere.

Quando ho finito il libro, mi è rimasta in testa una sensazione di incompiuto, come se mi mancasse qualcosa.

Tutto questo però non sminuisce affatto la bravura e l’intelligenza dell’autore; sicuramente i suoi libri sono frutto di ricerche e studi approfonditi.

Artemis è un posto ben ideato sia a livello “spazia

In conclusione è un libro che si lascia leggere e che scorre via leggero (tranne le parti molto tecniche:))

 

 

Copertina

Passiamo infine a parlare della copertina. Per chi mi conosce da un po’ sa che è uno degli aspetti di un libro che valuto sempre. Allora devo dire che la copertina serve a rendere subito l’idea del libro che si ha tra le mani. Stiamo parlando di spazio! Per il resto non c’è nessun’altra indicazione del contenuto del libro. Sicuramente l’immagine è evocativa del primo volume dello stesso autore. Diciamo niente di eccezione, ma rende chiaro il messaggio.

 

Mi raccomando andate a dare un’occhiata anche agli altri blog che partecipano all’iniziativa.

 

Come voto complessivo darei un bel:

Risultati immagini per numero 4        su         Immagine correlata

 

E voi che ne pensate?

Anima in Penna

 

I Tappa Blog Tour – Il tuo passo era troppo veloce – Presentazione opera e autrici

Buongiorno amici lettori,

la vostra Anima in Penna è approdata nel mondo dei Blog Tour. Per chi fosse nuovo dell’ambiente i Blog Tour vengono organizzati da alcuni blogger, insieme alle Case Editrici o alle autrici, che si mettono d’accordo per parlare di alcuni aspetti di un libro normalmente di recente o prossima pubblicazione, in date specifiche.

Dal 20 al 24 novembre, insieme ad un gruppo di blogger, vi presenteremo il blog tour di:

 

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS e primo piano

Titolo: Il tuo passo era troppo veloce

Autrici: Anne Went e Mari Thorn

Data di uscita: 20 novembre 2017

Sinossi

Niente è più vulnerabile di un cuore che prova ad amare per la seconda volta.
(Sogno di una notte di mezza estate)

Avere una passione nella vita ti aiuta a raggiungere obiettivi ambiziosi e con quelli il successo.
Lo sapeva bene Gregorio Pagliari che aveva sempre sognato di cucinare e si era impegnato per anni per arrivare ad essere uno degli chef più rinomati della Citta Eterna.
Avere un sogno nella vita ti aiuta a superare i momenti difficili.
Lo sapeva bene Valerie Stevenson che aveva sempre amato le parole scritte, quelle degli altri come le proprie.
Greg e Valerie si erano incontrati quando la passione di lui e il sogno di lei erano ancora pieni di incertezze.
Era stato subito amore. Un amore intenso e travolgente, che aveva portato Valerie a mettere in secondo piano il suo sogno, per aiutare Greg ad aprire il Nebula, il ristorante stellato che aveva coronato la sua fama.
Ma l’amore non era stato sufficiente a salvare un sogno, calpestato da chi aveva perso di vista le priorità della vita di coppia. Così per Greg e Valerie la fine del matrimonio e del loro essere in due era stata inevitabile.
Ormai divisi, Valerie ritrova la serenità nel lavoro come editor di una casa editrice piccola ma di qualità. Accanto a Massimo, un uomo che la ama e di cui lei si fida. Greg invece si lascia trascinare dalla routine dei suoi ristoranti e da relazioni senza futuro.
Eppure il destino ha in serbo qualcosa per loro. Sarà proprio quella piccola casa in riva al mare a farli incontrare di nuovo. Quella casa che Greg non ha mai venduto e che Valerie considera sua. Torneranno le discussioni, ma anche i ricordi, le liti, ma anche i rimpianti. Perché un amore come il loro non finisce, si nasconde solo in un angolo del cuore.
Valerie rinuncerà a Massimo e alle sue nuove sicurezze? Greg capirà finalmente cosa è davvero importante per lui?
Non sarà facile, ma quando la passione diventa costanza allora il sogno può diventare realtà.
Greg e Valerie capiranno insieme che la strada non è stata smarrita, ma è ancora lì davanti a loro, pronta a portarli verso un nuovo futuro.

 

Blog Tour

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

Allora passiamo subito all’argomento della mia tappa:

 

Presentazione dell’opera

Un compito non semplice, perchè l’autrice, serve per introdurvi al libro, quindi ho deciso di fare un po’ di domande alle autrici per stuzzicarvi un po’:

 

Da dove è nata l’idea? I personaggi fanno riferimento a persone da voi conosciute?

Riuscire a ricordare come è nata l’idea è difficilissimo, perchè questa storia è nata nel 2013 quando con la socia Anne Went scrivevamo insieme in un gruppo di RolePlayers su Facebook. Però di solito ci lasciamo ispirare da qualche fatto di cronaca o da qualcosa che ‘percepiamo’ nel prestavolto. questo perchè io e la socia Anne non abbiamo perso la caratteristica tipica di chi ‘ruola’ e cerchiamo sempre prima la ‘faccia’ di un personaggio per poi costruirci intorno la storia. In questo caso i nostri protagonisti sono/erano Christian Bale e Cate Blanchet, lui non ha la fama di essere un tipo facile da gestire, lei è una donna che ha dimostrato di essere capace di qualsiasi ruolo, forte e fragile allo stesso tempo. All’inizio poi la storia era ambientata negli Stati Uniti, tra New York e la costa del Rhode Island, ma a metà della revisione ci siamo rese conto che non funzionava e abbiamo sterzato alla grande, portando tutto in Italia, tra l’isola di Salina e Roma.
Perchè Salina? Perchè cercavamo un posto con un bellissimo mare e che non fosse mai stato citato prima in altri romanzi, dove ci fosse un faro e ci fosse anche un’atmosfera. Non ci siamo mai state ma praticamente è come se fossimo di casa perchè abbiamo fatto ricerche e studiato (dal web) più dettagli possibili, pur lasciando molto fantasiosi i riferimenti a fatti e persone.

 

Come mai è nata come un’opera a 4 mani?

Con Anne diciamo sempre che scriviamo a 4 mani perchè non siamo capaci di farlo da sole. E’ vero che abbiamo cominciato come RolePlayer ma diverse ragazze con cui all’epoca condividevamo quel Gioco di Ruolo adesso sono bravissime autrici che scrivono in ‘solitaria’, mentre noi invece amiamo farlo in due. Una completa l’altra e le dà quello che le manca, anche se poi quando portiamo il nostro romanzo al pubblico ci impegniamo ad amalgamare i due stili per rendere il tutto omogeneo e corale.

 

A quale pubblico vi rivolgete?

Questo romanzo ha per protagonisti due quasi-quarantenni e non ci aspettiamo quindi di raggiungere il pubblico giovane che invece ha letto e portato al successo il nostro lavoro precedente (Loving Donovan), ma proprio per questo crediamo invece di avere una storia che possa piacere a chi, come noi due, non ha più vent’anni e nemmeno trenta!

 

Ci sarà un seguito?

Non amiamo particolarmente le saghe o le storie ‘a puntate’. I nostri sono sempre romanzi dove accompagniamo i protagonisti fino ad un certo punto e poi lasciamo che sia il cuore di chi li legge ad immaginare per loro un ulteriore futuro. Abbiamo talmente tante storie da raccontare che preferiamo cambiare ogni volta piuttosto che tirarla alla lunga sempre con la stessa.

 

Come è nato il titolo?

Con Anne non iniziamo mai una storia in funzione di una eventuale pubblicazione. Scriviamo perchè ci piace farlo e solo le storie più valide alla fine arrivano ad essere un vero romanzo. Quindi non abbiamo mai il titolo già in testa quando cominciamo e spesso nemmeno a storia finita. In questo caso il titolo è parte stessa della storia, se la leggerete capirete il perché.

 

Chi ha creato la cover?

La cover di questo libro è stata un’odissea! Proprio perchè ci abbiamo messo anni per riuscire a pubblicarlo anche la cover ha seguito le stesse vicissitudini. Ne avevamo fatta fare una che ci ha accompagnato per quasi due anni, poi quando abbiamo deciso di spostare la storia in Italia abbiamo dovuto farla rifare. Di solito cerchiamo e scegliamo noi le foto e poi le passiamo alle grafiche che le trasformano in un piccolo gioiello. In questo caso la magia è tutta di Alè Romance e della sua Lovely Graphics!

 

Le autrici

Mari Thorn come anche Anne Went sono ovviamente degli pseudonimi.
Mari Thorn prende ispirazione dal personaggio di John Thornton di Nord e Sud della Gaskell.

Anne Went invece prende tutto dalla protagonista di Persuasione, il libro della Austen che entrambe amano più di tutti tra quelli della scrittrice inglese.

Mari è romana, 50+ e questo nome ovviamente ‘farlocco’ nasce dall’esigenza di potersi sentire libera di essere più ‘se stessa’ di quanto il ruolo di mamma e collega non consenta.

Anne è più giovane di dieci anni (40+), anche lei di origini romane anche se ora vive in provincia e ha le stesse esigenze di anonimato di Mari.

Si sono conosciute per caso su FB nel 2011 seguendo un GdN vittoriano. Hanno cominciato a scrivere lì creando due personaggi e da allora non hanno più smesso! Sono diventate amiche oltre che socie di penna e questa è una delle cose più belle che questa avventura ha regalato loro.

Organizzata e strutturata Mari, travolgente e impulsiva Anne. Una ama il salato, l’altra il dolce. Una ascolta musica praticamente senza sosta, l’altra è ferma alle hit anni 80.
Le unisce la passione per la lettura, il buon cinema, le fiction che fanno pensare (meglio se targate BBC) e le storie romantiche a cui non deve mai mancare una buona dose di dramma. Per entrambe niente horror o vampiri o zombie, meglio i fantasy o i classici dell’800, ma anche noir per Anne e fantascienza (ma quella old style) per Mari.

Il loro ideale di uomo? Per il vecchio adagio che “non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace”, al belloccio da sfilata preferiscono l’uomo affascinante ma non per forza perfetto, quello che si tiene in forma ma che non verrebbe chiamato a girare Magic Mike. Insomma l’uomo che si può incontrare nella propria vita, che fa disperare e innervosire ma che conquista, sempre e se poi assomiglia a Hugh Jackman, Christian Bale, Richard Armitage o Tom Hardy ben venga!

Il loro debutto è con UNA NOTTE ARRIVI TU, pubblicato nel luglio 2015 con lo pseudonimo comune di MARYANNE SNATT.
Dopo qualche mese però abbandonano il nome unico per uscire con i loro nomi con il secondo lavoro, TUTTO QUESTO O NULLA pubblicato a loro nome nel febbraio 2016.
Nel dicembre dello stesso anno pubblicano il loro terzo romanzo, LOVING DONOVAN che raggiunge un successo inaspettato restando per mesi nella classifica top 10 e top 20 di Amazon Humour.

 

Allora che ne pensate vi ho incuriosito un po’? Allora non perdetevi le prossime tappe del blogtour e il review party che inizierà il 27 novembre.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

Anima in Penna

 

Read along – Neve come cenere

Buongiorno amici lettori,

ormai manca quasi un mese a Natale e io vorrei tanto essere già sommersa dalla neve. Per ovviare a questo problema oggi vi presenterò il read along di un romanzo fantasy di recente pubblicazione, dove la neve è protagonista.

Per chi fosse nuovo dell’argomento il read along è un’iniziativa che coinvolge diversi blog nella lettura di un libro. Ogni blog si occuperà di diversi capitoli, in modo che chi partecipa all’iniziativa potrà avere un quadro completo della storia.

Qui potete trovare l’iniziativa su FB: https://www.facebook.com/events/368547983585137/

 

Il libro che abbiamo scelto per voi è:

 

Titolo: Neve come cenere

Autrice: Sara Raasch

Serie: Snow like Ashes #1

Editore: Mondadori (Oscar fantastica)

Genere: Fantasy

Uscita: 28 Febbraio 2017

Pagine: 336

Prezzo: 6,99 € ebook, 12,50 € cartaceo

Trama: Da sedici anni i cittadini del Regno d’Inverno sono stati fatti schiavi, privati della loro magia e del loro re. L’unica speranza per il popolo di Inverno risiede negli otto fuggitivi che sono riusciti a scappare e sopravvivere fuori dai confini, in attesa che giunga il momento del riscatto.

Rimasta orfana durante la sconfitta di Inverno, Meira è stata allevata da Sire e ha vissuto tutta la vita come profuga. Sogna di diventare una guerriera e far risorgere Inverno, ma il suo cuore batte anche per Mather, il suo migliore amico nonché erede al trono.

Quando gli esploratori scoprono dove è nascosto il medaglione magico in grado di ridare i poteri a Inverno, Meira decide che è giunto il momento di fare sul serio. Finirà coinvolta in un gioco pericoloso forse troppo spietato per lei. E soprattutto dovrà rendersi conto che il suo destino non le è mai realmente appartenuto.

 

L’autrice

Risultati immagini per sara raasch

 

Sara Raasch (1989) è cresciuta in Ohio e si è laureata alla Wright State University. Ma già a cinque anni aveva capito che nel suo futuro ci sarebbero stati i libri, realizzando splendidi volumi illustrati disegnati a mano. Ha raggiunto il successo nel 2015 con il primo volume della trilogia fantasy di cui Neve come cenere costituisce lo splendido esordio. Attualmente vive in Virginia.

 

Ora passiamo al read along:

 

I capitoli che sono stati assegnati a me sono quelli dal 21 al 25.

Contando che il libro conta un totale di 31 capitoli ormai la storia è entrata nel vivo.

Il titolo più appropriato per questi capitoli è: Prigionia e rinascita.

Meira, dopo lo scontro nel regno del suo futuro marito, viene catturata. Ha visto morire tra le sue braccia l’uomo che ha sempre reputato un padre e adesso è inerme davanti al suo più grande nemico, Angra.

Colui che è stato l’artefice della sconfitta di inverno. Colui che ha ucciso la regina, l’unica detentrice della magia di quella fredda regione.

Meira non sa cosa sia successo ai suoi amici e per la prima volta ha perso la sua libertà. Vedere tutti gli abitanti d’Inverno rinchiusi e costretti ai lavori forzati non fa bene al suo spirito.

Gli inverniani vengono trattati come schiavi anche se non hanno perso la speranza di venire salvati, anche se ormai gli inverniani liberi si possono contare sulle dita di una mano.

Risultati immagini per neve come cenere

Meira è sfiduciata e non sa cosa fare della speranza che gli altri inverniani ripongono in lei.

A poco a poco riesce a riacquistare fiducia in se stessa e inizia a sviluppare degli strani poteri magici dei quali non conosce la natura.

Inizia a ideare un piano di fuga che causa solo l’ennesima baraonda che sfocia con la punizione a suon di frustate di un ragazzino innocente.

Meria riesce a curarlo straordinariamente e Angra, vuole scoprire l’origine di quei poteri e per convincerla tortura davanti a lei il suo promesso sposo che è stato catturato nel tentativo di salvarla.

Risultati immagini per snow like ashes

Devo dire che questi sono i capitoli più cruciali della storia. Qui si scoprono molte cose del passato di Meira e si vedono i suoi giorni più bui e l’inizio di quelli più luminosi.

L’autrice in questa parte del libro è riuscita a descrivere alla perfezione la sensazione di prigionia, di impotenza e di rassegnazione.

Riesce a narrare del momento più buio dell’animo umano, quella fossa dalla quale o si esce o si muore.

Tra questi capitoli vi è anche il più grande colpo di scena di tutto il libro, quello che lascia il lettore a bocca aperta, quello che apre nuove porte e nuove possibilità.

Insomma se siete arrivati a leggere questi capitoli molte cose diverranno chiare e il finale inizierà a delinearsi, ma per scoprirlo dovrete continuare con la lettura del libro o di questo read along con la prossima tappa che sarà:

Non perdetevelo e come al solito fatemi sapre le vostre opinioni.

Risultati immagini per snow like ashes

Qui potete trovare la mia recensione del libro se vi può interessare.

Buona lettura.

Anima in Penna

Sotto i riflettori – La Principessa che aveva fame d’amore

Buongiorno amici lettori,

con questa nuova rubrica vi presenterò le recenti uscite librarie pubblicate da amiche blogger e affini. 🙂

Risultati immagini per sotto i riflettori

 

Oggi vi voglio parlare di un libro scritto da Maria Chiara Gritti.

 

L'immagine può contenere: sMS

Titolo: La principessa che aveva fame d’amore
Autore: Maria Chiara Gritti
Editore: Sperling & Kupfer

Sinossi

Belle, buone, brave e obbedienti: quante donne hanno imparato fin
dall’infanzia che questo è l’unico modo per essere amate? Come succede
ad Arabella, la protagonista di questa favola: pur essendo capace,
intraprendente e piena di talenti, è pronta a sacrificare la sua
allegria, la sua curiosità e i suoi stessi bisogni per compiacere i
genitori e sentirsi apprezzata. Ma c’è qualcosa che grida dentro di
lei, un grumo di insoddisfazione che le lacera lo stomaco e la rende
irrequieta e vorace: è la sua fame d’amore. Si convince che solo un
uomo potrà placarla e va dritta nella Città degli Incontri. Ma come
può una ragazza poco nutrita d’affetto riconoscere il sapore del vero
amore? È sin troppo facile accontentarsi di un riempitivo qualunque.
Per fortuna c’è qualcuno pronto a darle una bella svegliata e guidarla
a trovare la giusta ricetta. In questa favola, la psicoterapeuta Maria
Chiara Gritti affronta con ironia e delicatezza la love addiction,
quella strana cecità del cuore che porta a scambiare ogni rospo per un
principe, a cui dare tutto in cambio di… niente. Troppe principesse ne
soffrono, si aggrappano a rapporti squilibrati nei quali perdono
autostima, fiducia e sorriso. Basta, non dobbiamo più accontentarci
delle briciole, insegna la favola di Arabella: l’unico modo di nutrire
il vero amore è imparare a nutrire noi stesse. E dovrà essere il
principe a mostrarsi degno di noi.

 

L’autrice

Maria Chiara Gritti

Maria Chiara Gritti, psicologa e psicoterapeuta a Bergamo, esperta nel
trattamento della dipendenza affettiva, da anni conduce gruppi
terapeutici sulla love addiction. Ideatrice di un percorso di
guarigione innovativo sulla dipendenza amorosa, tiene corsi di
formazione rivolti a psicologi per diffondere l’applicazione del suo
metodo di intervento. www.psicologobergamo.com http://www.dipendiamo.blog

Leggete e fatemi sapere le vostre opinioni!

Anima in Penna

Cover reveal- Ho scoperto l’amore

Buongiorno amici lettori,

oggi per voi una gustosissima cover reveal. In anteprima, vi mostrerò cover e tramadi un libro che verrà pubblicato proprio oggi.

Il libro è:

Tutto questo è amore

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

 

Autrice: Margaret Mikki

Data di uscita: 17 novembre 2017

Pagine: 218

Editore: Lettere Animate Editore

Prezzo ebook: 2,99€

Trama

A ventuno anni non si può non innamorarsi. Ma Rama Hover crede a ciò che le viene detto, che nessuno può amarla. Per colpa del suo passato turbolento, Rama si costruisce una corazza, finché non riesce a fuggire dalla prigione che chiama casa. Con le sue sole forze riesce a cambiare ed avere una nuova vita. Fin quando il destino non vuole che incontri Ian, dal carattere scherzoso e allo stesso tempo molto duro. Riuscirà Ian a buttare giù il muro che Rama ha costruito tra sé e il mondo?

 

L'immagine può contenere: sMS e spazio al chiuso

 

Prossimamente ci sarà anche il review party, non perdetevi questo fresco romanzo d’amore.

 

Anima in Penna

5 cose che….

Bentrovati amici lettori, oggi ritorna per voi la rubrica del venerdì creata da Twin Books Lovers:

5 cose che…

Risultati immagini per 5 cose che

Oggi ho deciso di parlarvi di 5 luoghi in cui amo leggere.
Cominciamo la classifica

#5

Risultati immagini per fare la coda

In coda

So di essere pazza, ma visto che spesso e volentieri mi capita di essere in coda, io ammazzo il tempo leggendo e spesso è il momento in cui riesco a macinare più pagine.

#4

Immagine correlata

Sul divano

Banalmente mi piace accoccolarmi sul divano, cercando la posizione perfetta per la lettura, anche se a volte a forza di stare nella stessa posizione cominciano a venirmi i crampi :).

 

#3

Risultati immagini per leggere phon

 

Mentre mi asciugo i capelli

In bagno, dopo la doccia, o dalla parrucchiera con il calore e il rumore rilassante del phon adoro perdermi tra le pagine dei libri. (Non vi preoccupate no li bagno:)

#2

Risultati immagini per leggere in montagna

La montagna

Io adoro passare le mie vacanze in montagna e adoro ancora di più coniugare la montagna e la lettura, le mie due grandi passioni.

 

#1

Immagine correlata

Il letto

Il mio luogo di lettura preferito in assoluto è il letto. Adoro stare sotto le coperte al calduccio mentre vivo le avventure narrate nei libri. Inoltre se vengo presa da un attacco di sonno non devo fare altro che chiudere gli occhi.

 

Allora che ne pensate? Quali sono i luoghi dove amate leggere?

Anima in Penna