I racconti dei vicoletti

Buongiorno amici lettori,

eccomi di ritorno con una recensione di un altro fumetto. So che vi era mancata questa rubrica :).

Oggi vi parlo di:


Titolo
: I racconti dei vicoletti

Autori: Jun Nie

Casa editrice: Bao

Data di pubblicazione volume unico: 22 giugno 2017

Genere: Favola

Voto relativo al fumetto: 8

Voto relativo ai disegni: 8

Trama: In una Pechino permeata dalla magia delle piccole cose e dei piccoli gesti di tutti i giorni, Tu’er e Nonno Doubao imparano a guardare il mondo con gli occhi sognanti di chi non ha mai smesso di credere alle favole.

 

Recensione

Passiamo adesso a parlare del fumetto.

Lo si potrebbe definire una favola moderna in stile giapponese.

Tu’er è una bambina disabile che non può camminare, ma questo non la ostacola da vivere emozionanti avventure con il suo incredibile nonno.

Risultati immagini per i racconti dei vicoletti

Il fumetto è diviso in piccoli capitoli.

Nella prima storia ad esempio il nonno trova un modo per aiutare Tu’er a nuotare anche fuori dall’acqua, perchè a causa della sua disabilità non la accettano in piscina.

Risultati immagini per i racconti dei vicoletti

In un’altra storia scopriamo la bellezza del mondo animale, in un’altra l’arte dimenticata di scrivere le lettere e in un’altra ancora, che anche l’animo umano più duro può diventare dolce e malleabile.

E’ un fumetto pieno di poesia e con delle grandi morali.

Il nonno ad esempio è un bellissimo personaggio ed è impossibile non volergli bene.

 

https://i2.wp.com/wasteoftime.it/wp-content/uploads/2017/06/i-racconti-dei-vicoletti-bao-wot.jpg

 

I disegni poi sono davvero stupendi. Ricordano un po’ lo stile che si trova nei film del maestro Miyazaki. Anche la scelta dei colori, come se fossero delle pennellate non perfettamente rifinite, secondo me rende benissimo e aiuta il lettore a proiettarsi in questa favola moderna.

 

Qui per voi riporto una piccola anteprima per cominciare a gustarvi questo fumetto:

 

Per concludere questo non è un fumetto adatto a tutti, ma sicuramente si incontra bene con gli animi sensibili dei più piccoli, o di coloro che sono ancora capaci ad emozionarsi come un bambino!!

Anima in penna

5 cose che….

Bentrovati amici lettori, oggi ritorna per voi la rubrica del venerdì creata da Twin Books Lovers:

5 cose che…

Risultati immagini per 5 cose che

Oggi ho deciso di parlarvi di 5 rubriche che amiamo leggere negli altri blog
Cominciamo la classifica

#5

Risultati immagini per recensioni libri

Recensioni

Sembrerà banale, ma io adoro leggere le recensioni dei libri. Ce ne sono talmente tanti che a volte ho bisogno di essere indirizzata nella scelta.

#4

Risultati immagini per interviste autori

Interviste

Mi piace molto leggere le interviste fatte agli autori, perchè mi aiuta a conoscere meglio coloro che hanno creato le opere che ho tanto amato.

 

#3

Risultati immagini per dai libri ai film

 

Dai libri ai film

Amando i libri adoro anche la loro trasposizione sul grande e piccolo schermo. Mi piace trovare le similitudini e le parti in comune e in cui differiscono.

#2

Risultati immagini per anteprime libri

Anteprime librarie

Essendo una divoratrice seriale di libri di diversi generi ho bisogno di tenermi aggiornata su tutte le ultime uscite per trovare qualcosa che sia affine alle mie corde.

 

#1

Immagine correlata

Cover love

Come ormai saprete amo le copertine dei libri e quindi mi piace andare a curiosare nei blog italiani e non, per rifarmi gli occhi.

 

Allora che ne pensate? Quali sono le vostre rubriche preferite?

Anima in Penna

Anteprima speciale – The winner’s Curse – La maledizione

Buongiorno amici lettori,

-oggi voglio parlarli di un libro la cui pubblicazione ha scosso gli animi di molte blogger amanti del genere fantasy – distopico.

Sto parlando di:

The Winner’s Curse – La maledizione

Autrice: Marie Rutkoski

Data di uscita: 13 agosto 2017

Casa editrice: Leggereditore

Trama

n quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce i schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell’esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni… Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all’asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l’hanno spinta a seguire il proprio istinto e comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l’amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l’uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare…

 

Si tratta di una trilogia che ha già riscosso molto successo a livello mondiale ed è bello vedere che una casa editrice in fase di sviluppo abbia portato in Italia questo romanzo.

La serie si compone come segue:

1. The Winner’s Curse – La maledizione

2. The Winner’s Crime

3. The Winner’s Kiss

Voi che ne pensate? Fatemi sapere.

Anima in Penna

Libri per gli occhi

Bentrovati amici lettori,

eccomi di ritorno con la rubrica “Libri per gli occhi” dove vi presenterò i libri pubblicati in Italia, di prossima pubblicazione o pubblicati solo all’estero, che, oltre ad avere una bella trama, presentano delle splendide copertine. Sapete quanto sono fissata con le copertine quindi ho deciso di dedicare una speciale rubrica a loro, perchè bisogna ammettere che spesso la copertina fa il libro.

Per i romanzi che non sono ancora approdati in Italia non vi preoccupate tradurrò per voi la trama :).

Adesso, però, passiamo ai candidati di oggi:

 

#1

L’uso dei colori è sicuramente quello che più mi ha attirato di questa copertina. Queste tonalità pastello di viola e di verde fanno veramente sognare. Se a questo ci aggiungiamo le stelle cadenti e lo strascico dell’abito di lei otteniamo davvero una splendida copertina.

Autore: Roshani Chokshi

Titolo: A Crown of wishes

Data di uscita: 28 marzo 2017

Trama

Gauri, la principessa di Bharata, è stata presa come prigioniera di guerra dei nemici del suo regno Destinata a un futuro di esilio e di disprezzo, Gauri non ha niente da perdere. La speranza arriva, però, inaspettatamente da Vikram, l’aiuto principe di una terra vicina e suo nemico giurato. Non soddisfatto di diventare un semplice burattino nelle mani del re, Vikram offre a Gauri la possibilità di riprendersi il regno in cambio della sua abilità in battaglia. Insieme dovremmo mettere da parte le loro divergenze e lavorare insieme per vincere il Torneo dei Desideri, una competizione che si svolge in una mitica città dove il Signore della Ricchezza promette un desiderio al vincitore.
 
Raggiungere il torneo è solo l’inizio. Una volta arrivati, il pericolo assumerà nuove forme, ma ciò che Gauri e Vikram scopriranno presto è che non c’è niente di più pericoloso di quello che più desideriamo.

 

#2

Si ammetto di avere un piccolo debole per le piume e le immagini che nascondo altre immagini. In questa copertina c’è un gioco di forme e di colori che mi ha catturato subito. Il rosso, il bianco e il nero si sposano magnificamente e danno l’idea che la storia si sviluppi a diversi livelli.

Autore: Abby J. Reed

Titolo: When Plantes fall

Data di uscita in America: 12 aprile 2017

Trama

Su un pianeta dove l’unica differenza tra tre tribù è il colore del loro sangue, la guerra è all’orizzonte. Breaker, un amputato, vuole la pace per la sua famiglia e la sua casa. Malani, un prigioniero di guerra rapito, vuole tornare a casa. Luka vuole giustizia per la sua casa. Tutti e tre i ragazzi si incontrano quando a Breaker vengono dati sette giorni di tempo per riparare una nave naufragata nemica, se falliranno le loro case, e la pace, saranno perdute.

 

 

#3

Il contrasto bianco/nero mi affascina sempre. In più la figura che sembra essere uno spirito che accarezza il titolo mi piace davvero un sacco.

Autore: Alexandra Sirowy

Titolo: First we were IV

Data di uscita in America: 25 luglio 2017

Trama

Izzie è molto legata ai suoi tre migliori amici, Viv, Graham e Harry. Lei è terrorizzata che quando finirà il collage la loro amicizia verrà messa a dura prova. Per tenerli uniti Izzie decide di creare qualcosa di speciale che appartenga solo a loro. Così inventano l’Ordine dei IV, una società segreta che si impegnerà a compiere marachelle e vendicarsi dei torti. All’inizio è tutto va per il verso giusto, ma quando l’Ordine dei IV inizia a farsi conoscere anche altre persone chiedono di entrarne a far parte.  E presto, quello che era iniziato come un gioco di amicizia diventa la spirale di qualcosa di pericoloso e al di là del loro controllo, e prima che sia finita, pagheranno l’ultimo sacrificio.

 

Fatemi sapere le vostre opinioni e quale copertina preferite :). Io personalmente sono innamorata di A crown of whises. Voi?

Anima in Penna

Review Party – Questo canto selvaggio

Buongiorno amici lettori,

Per chi fosse nuovo dell’ambiente i Review Party vengono organizzati da alcuni blogger, insieme alle Case Editrici, che si mettono d’accordo per recensire ad una data specifica un libro normalmente di recente o prossima pubblicazione.

Oggi insieme ad un gruppo di blogger abbiamo letto per voi:

 

Risultati immagini per questo canto selvaggio

Titolo: Questo canto selvaggio

Autrice: Victoria Schwab

Casa editrice: Giunti

Data di uscita: 13 giugno 2017

Genere: Urban Fantasy

Sinossi

Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d’ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l’anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un’ingenua…

 

L’autrice

Risultati immagini per victoria schwab

Victoria Schwab, nata il 7 giugno 1987, autrice americana già di grande successo, è celebre grazie all’originalità dei suoi mondi fantasy.

Tra le sue opere più famose la saga The Archived, di cui Fox ha opzionato i diritti televisivi, il romanzo Vicious, i cui diritti televisivi sono andati alla casa cinematografica Scott Free, di Ridley Scott e la saga Darker Shade of Magic. I diritti cinematografici di Questo canto selvaggio, che ha esordito al primo posto nella classifica YA del New York Times sono stati acquisiti da Sony e il vivace passaparola internazionale ha già risvegliato la curiosità lei lettori italiani.

Risultati immagini per victoria schwab booksRisultati immagini per victoria schwab books

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Review

 

Cominciamo con il review party.

Il libro è ambientato in un mondo alternativo dove gli umani convivono con altri mostri.

Ci sono i Corsai, i Malchai e i Sunai, ognuno di essi si nutre degli umani, chi delle loro ossa, del loro sangue e chi delle loro anime. Vivono in mezzo agli umani e rendono la loro vita difficile.

Verity City è spaccata in due, il Nord è controllato da Callum Harker, colui che è riuscito a sottomettere i Corsai e i Malchai, colui che offre protezione a chi se la può permettere, il Sud è controllato da Henry Flynn, colui che cerca di proteggere e accogliere tutti quelli che non possono permettersi di pagare i privilegi del Nord.

Personaggi

Cominciamo subito a conoscere Kate Harker, la figlia di Callum, lei ha un passato difficile, un padre ingombrante e un carattere tutt’altro che affabile. Ogni giorno lotta per dimostrare al padre di essere degna del suo affetto e della sua fiducia.

August Flynn, non è un umano, lui è uno dei tre Sunai esistenti. Il suo desiderio è quello di essere un umano, per questo cerca di imitarli e odia perdere il controllo. Lui vuole essere utile alla causa di suo padre adottivo Henry Flynn.

Le vite di questi due giovani si scontrano e da quel momento niente sarà più lo stesso.

Entrambi dovranno lottare contro i complotti dei potenti, contro i mostri e contro le loro stesse famiglie, per sopravvivere e per fare la scelta più giusta.

 

Punti forti

Questo libro devo dire mi ha proprio conquistato e per diverse ragioni.

Punto primo, la storia è davvero originale. L’autrice ha saputo creare un mondo tutto nuovo, popolato da creature nate dalla sua fantasia. Al giorno d’oggi non è facile trovare idee innovative, quindi tanto di cappello alla geniale mente che ha creato questo libro.

Punto secondo i personaggi sono ben strutturati e caratterizzati. Le ragazze non sono delle damigelle in pericolo, ma delle forti combattenti e i ragazzi non sono dei cavalieri senza macchia e senza paura, ma sono pieni di ombre e di scheletri nell’armadio.

Punto terzo il ritmo è incalzante e la narrazione scorre piacevolmente veloce. La tensione narrativa è ben alternata a momenti di calma e introspezione.

Punto quattro, mi piace quando non si può dare niente per scontato in una storia e quando i colpi di scena sono imprevedibili e questo libro è esattamente così.

Punto cinque, si tratta di una duologia. Mi piace che la storia non sia finita qui, ma anche che la saga non duri per altri 10 libri.

Di punti deboli non ne ho trovati, a parte uno, se vogliamo essere pignoli. Il tempo trascorso da quando fuggono dalla scuola e quando diventa giorno è davvero troppo corto per essere credibile.

Ma è davvero una piccolezza.

Non ci sono altri aspetti negativi.

E’ stata una piacevole rivelazione e credo che leggerò volentieri altre opere di questa autrice.

Consiglio caldamente agli amanti del genere di cominciare questa avvincente avventura.

 

Copertina

Passiamo infine a parlare della copertina. Per chi mi conosce da un po’ sa che è uno degli aspetti di un libro che valuto sempre. Questa volta non posso che dire WOW. E’ davvero bellissima, e rispecchia appieno lo spirito del libro. Il disegno liquido nero ricorda i segni sulla pelle di August, che sullo sfondo bianco risaltano benissimo. Mi piace che diventino una rosa, perché è un fiore simbolo di bellezza e fragilità, ma anche di forza.

Infine il font scelto per il titolo è davvero stupendo. Complimenti alla Giunti per la copertina.

Per concludere, visto che, come già vi ho accennato sopra, Questo canto selvaggio fa parte di una duologia, ecco a voi la copertina del secondo libro.

Risultati immagini per questo canto selvaggio

 

Come voto complessivo darei un bel:

Immagine correlata        su         Immagine correlata

 

E voi che ne pensate? Lo avete letto?

Mi raccomando andate a visitare anche gli altri blog che partecipano all’iniziativa:

  • Libri, libretti, libracci;
  • Libri e librai;
  • The Reading Pal;
  • La cercatrice di storie;
  • Hook a Book;
  • Il tempo dei libri
  • The Mad Otter.

Anima in Penna

 

5 cose che….

Bentrovati amici lettori, oggi ritorna per voi la rubrica del venerdì creata da Twin Books Lovers:

5 cose che…

Risultati immagini per 5 cose che

Oggi vi parlerò di 5 libri con meno di 200 pagine che vi consiglio
Cominciamo la classifica

#5

Risultati immagini per il piccolo principe

Il piccolo principe

Questa fiaba di pochissime pagine deve essere presente in tutte le case degli amanti della lettura.

#4

Labyrinth

Gli amanti dei classici non possono essersi perso questa pietra miliare del fantasy. Il mio amore per questo genere è nato anche grazie a questa splendida storia.

 

#3

 

La fattoria degli animali

Questo libro forse non è per tutti e non è apprezzato da tutti, ma secondo me invece è una splendida parodia della società ed è sempre attuale.

#2

Il mago di Oz

Il mago di Oz è una splendida favola adatta a tutte le età. Chi di voi non l’ha letta o non ha vito i film?

#1

Risultati immagini per un calcio in bocca fa miracoli pagine

Un calcio in bocca fa miracoli

Un libro stupendo che in meno di 200 pagine ha saputo conquistarmi anima e corpo. Un libro che tutti dovrebbero leggere.

 

 

Allora che ne pensate? Li avete letti? Vi sono piaciuti? 🙂

Anima in Penna

Anteprima speciale – Aspettami fino all’ultima pagina

Buongiorno amici lettori,

oggi voglio parlarvi di un libro che ha catturato l’attenzione dei blogger dalla sua presentazione a Torino

Sto parlando di:

Aspettami fino all’ultima pagina

Aspettami fino all'ultima pagina di [Rhei, Sofía]

 

Data di uscita: 31 agosto 2017

Casa editrice: Newton Compton Editori

Trama

Silvia ha quasi quarant’anni, vive e lavora a Parigi e ha una relazione difficile con Alain, un uomo sposato che da mesi le racconta di essere sul punto di lasciare la moglie. Dopo tante promesse, sembra che lui si sia finalmente deciso, ma la fatidica sera in cui dovrebbe trasferirsi da lei, le cose non vanno come previsto. E Silvia, in una spirale di dolore e umiliazione, decide di farla finita con quell’uomo falso e ingannatore e di riprendere in mano la sua vita. Alain però non si dà per vinto, e Silvia non è abbastanza forte da rimanere indifferente alle avances dell’uomo che ama… Dopo giorni e notti di disperazione, viene convinta dalla sua migliore amica a fare visita a un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, che sembra sia capace di curare le persone con la letteratura. Grazie ad autori come Oscar Wilde, Italo Calvino, Gustave Flaubert, Mary Shelley, e al potere delle loro storie, Silvia comincia a riflettere su chi sia realmente, su quali siano i suoi desideri più profondi e su cosa invece dovrebbe eliminare dalla sua vita…

 

Un libro un po’ diverso che sembra adatto a chi vive a stretto contatto con i libri come me.

Voi che ne pensate? Fatemi sapere.

Anima in Penna