Review Party- Morgana

Buongiorno amici lettori,

Oggi, insieme ad un gruppo di blogger, abbiamo letto per voi una graphic novel edita da Tunué:

Titolo: Morgana

Autori: Fert-Kansara

Casa editrice: Tunué

Data di uscita: 23 maggio 2019

Sinossi

Privata del suo destino di regina, la sorellastra di Re Artù diventa la sulfurea fata Morgana che si erge contro la tirannia della Tavola Rotonda e le manipolazioni di Merlino il pazzo. Una moderna rilettura del ciclo arturiano, che porta al centro della narrazione la libertà e la fierezza delle donne di corte, il loro desiderio di riscatto dall’egoismo e dalla brama di potere degli uomini.

 

Glia autori

Simon Kansara

Vive nei Pirenei Atlantici, è autore e sceneggiatore audiovisivo. Ha compiuto i suoi studi preso il CEEA, Conservatorio europeo di scrittura audiovisiva.

 

Fert, Stéphane - Bibliographie, BD, photo, biographie

Stephane Fert

Morgana è la sua prima opera ed è stata pubblicata in Francia.

 

 

Review

 

Cominciamo con il review party.

Questo fumetto, o graphic novel se preferite, si vuole chiaramente focalizzare sulla vita della tanto chiacchierata Morgana. La storia viene “stravolta” per adattarsi a un nuovo punto di vista completamente diverso da quello narrato nella letteratura classica. Ossia quello di re Artù, il prescelto.

MORGANE - Stéphane FERT / Simon KANSARA.... - Librairie Pop'up et ...

 

Questa storia non comincia dal principio o dalla fine, ma da metà. Come potete vedere dalla prima immagine.

La prima sfida tra Artù e Morgana.

Poi il racconto manda indietro la clessidra per portarci a conoscere la piccola Morgana.

L’unica figlia del re. Addestrata fin da piccola a sostituirlo, ha dovuto combattere contro un mondo che non era pronto ad avere una leader donna.

La storia ha voluto che Morgana lottasse tutta la vita per ottenere quello che era il suo diritto di nascita.

I suoi poteri magici l’hanno portata sotto l’ala protettiva di Merlino che cercava in lei una sua pari, una compagna.

Morgana è un personaggio che cresce, si evolve e si adatta al mondo circostante, rimanendo fedele ai suoi ideali a discapito di tutto.

La parte più scioccante della storia è stata lo stravolgimento che gli autori hanno voluto fare dei valori dei cavalieri della tavola rotonda. Ogni cosa è stata portata al suo eccesso. Ogni azione aveva più punti di vista, ma alla fine il quadro dipinto è di pura decadenza.Anteprima: “Morgana” di Simon Kansara e Stéphane Fert – Lo Spazio ...

Solo un essere si è issato al di sopra di tutte queste emozioni negative: Lancillotto, anche lui portato all’estremo nel suo desiderio di essere valoroso.

Ginevra una regina dipinta lasciva e manipolata facilmente da Morgana.

Anche Artù cade nelle grinfie del piano intricato di Morgana.

Ognuno in questa storia è stato il burattino di qualcun altro, senza eccezioni. Anche Merlino.

Insomma, questa non è una storia per tutti. Non è una trama immediata di facile comprensione.

Molte volte il linguaggio utilizzato e semplice e banale e altre volte vengono citati importati testi della letteratura.

La storia ha diversi livelli di lettura dal più superficiale alla trama intricata per pochi.

Insomma, forse se cercate una storia semplice che rispecchi la ormai molto nota saga di re Artù e i cavalieri della tavola rotonda, questa graphic novel non fa assolutamente per voi.

Se invece, volete essere stuzzicati da una storia dalle varie interpretazioni e dai disegni a volte infantili a volte complessi, questo fumetto fa al caso vostro.

Morgana: donna, strega, personaggio tragico e immortale ...

 

Stile di disegno

Sicuramente anche i disegni sono colmi di citazioni a grandi opere e a rimandi a famosi artisti. Dal cubismo di Picasso al famoso dipinto di Klimt, passando per Matisse. Le influenze pittoriche moderne urlano chiaramente la loro presenza.

Per questo motivo il disegno non è immediato e pulito come ci si aspetterebbe. I colori e le forme sono distorti dai sentimenti e dagli stati d’animo che trasmettono. Il disegno a tratti è cupo e a tratti è luminoso. E’ uno strumento.

Punti colorati spiccano su uno sfondo tetro.

Nel complesso devo dire che, sebbene io non sia una grande fan di questi pittori, nel complesso lo stile non mi è dispiaciuto.

 

Come voto complessivo darei un bel:

Risultati immagini per 3/5

 

E voi che ne pensate, vi ispira?

Mi raccomando seguite gli altri blog che partecipano all’iniziativa.

 

Anima in Penna

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.