Review Party – Hunger Games

Buongiorno amici lettori,

Sono felicissima di comunicarvi che a breve uscirà il prequel di Hunger Games! Evviva! Adoro come scrive la Collins quindi non vedo davvero l’ora di leggerlo. Per prepararvi all’uscita e al Review Party di “Ballata dell’usignolo e del serpente” vi riproporremo le recensioni dei tre libri della trilogia di Hunger Games. dal 15 al 19.

E’ una delle mie saghe preferite, quindi se non l’avete ancora letta, cosa aspettate?? 🙂

Quindi in attesa dell’uscita vi parlo di:

 

Titolo: Hunger Games

Autori: Suzanne Collins

Casa editrice: Mondadori

Data di uscita: 20 ottobre 2009

Sinossi

Quando Katniss urla “Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!” sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell’estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell’Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l’audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c’è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c’è spazio per l’amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo. CHE LA FORTUNA SIA SEMPRE A VOSTRO FAVORE.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Review

In questo libro il lettore viene catapultato in un mondo distopico.

Ci sono dodici distretti che ruotano attorno a Capitol City. Capitol governa tutto con il pungo di ferro dopo l’ultima guerra che ha visto soccombere il distretto 13.

Per imporre la propria autorità Capitol seleziona 2 tributi da ogni distretto, 24 in totale, per metterli dentro ad un’arena a combattere e uccidersi tra di loro. Un ragazzo e una ragazza. Il vincitore avrà fama e ricchezza.

Il libro ci presenta Katniss. Una ragazza costretta a crescere troppo presto dopo la morte del padre. Si è da sempre presa cura della fragile sorellina e dell’assente madre.

Il giorno della mietitura viene selezionata Prim la sorellina di Katniss e lei decide di proporsi volontaria per salvarla.

Tra i ragazzi viene selezionato Peeta, il figlio del fornaio.

I due vengono catapultati nel mondo scintillante di Capitol City e la loro vita sarà continuamente sotto i riflettori. Impresa difficile per Katniss abituata ad essere invisibile. Peeta invece è sempre affabile e ben voluto.

Il team del distretto 12 si popola di nuovi personaggi, Effie l’organizzatrice, Haymitch l’unico vincitore del distretto 12.

Flavius, Venia, Octavia e soprattutto Cinna responsabili del loro look.

Nel libro c’è davvero tutto. Tensione narrativa, triangolo amoroso, prove di sopravvivenza, amicizia, morti tragiche.

Dentro l’arena Katniss dovrà dare fondo a tutte le sue conoscenze per sopravvivere e imparare a cooperare.

L’autrice ha una scrittura scorrevole e il lettore macina pagine per scoprire come andrà a finire.

Io penso di averlo finito in un giorno.

E’ una saga davvero coinvolgente, una tra le mie preferite.

Quello che cambia rispetto alle storie classiche è che in questo caso è l’eroina che è forte e si prende carico di salvare l’uomo. Viene superato il concetto di principessa in pericolo.

Le nuove principesse si salvano da sole e imparano quando chiedere aiuto.

Certo da parte mia devo dire che Peeta, sebbene non abbia le caratteristiche per sopravvivere nell’arena, ha tutte le caratteristiche umane che lo fanno entrare nel cuore del lettore.

Ottimo libro e ottima storia.

 

Copertina

No, ma vogliamo parlare di quanto sono fighe le nuove cover? Sono davvero bellissime e riuscite, secondo me. Sono accattivanti e stanno al passo col tempo svecchiando le prime.

 

E voi che ne pensate, vi ispira? L’avete letto?

Mi raccomando seguite gli altri blog che partecipano all’iniziativa:

L'immagine può contenere: testo

Anima in Penna

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.