Il castello delle stelle

Buongiorno amici lettori,

oggi vi parlo di un fumetto che mi ha conquistato subito a prima vista, pubblicato da un autore francese.

Sto parlando di:


Titolo
: Il castello delle stelle

Autori: Alex Alice

Casa editrice: Mondadori

Data di pubblicazione primo volume: 24 ottobre 2017

Genere: Steampuck

Voto relativo al fumetto: 8

Voto relativo ai disegni: 8

Trama: Per giustificare tale salto tecnologico, l’autore riprende la vecchia teoria scientifica dell’etere luminifero. Questo sarebbe un mezzo invisibile attraverso cui transitano le onde elettromagnetiche, compresa la porzione visibile che noi percepiamo come “luce”. La teoria dell’etere luminifero (cioè portatore di luce) era ancora molto in voga durante l’Ottocento, per giustificare ad esempio il transito dei fotoni nel vuoto assoluto dello spazio (che poi tanto vuoto non è). Ma l’etere ha una storia antica. La sostanza era già stata trattata da Platone e soprattutto da Aristotele, il quale lo considerava la quinta essenza (oltre quindi a fuoco, aria, acqua e terra) di cui è composto il mondo celeste. Come ci ricorda l’ingegnere Archibald, il padre del giovane protagonista Séraphin, «L’idea dell’etere l’hanno avuta più di duemila anni fa, e dai tempi di Socrate nessuno l’ha mai trovato!» Tra la fine del diciannovesimo secolo e l’inizio del ventesimo, una serie di esperimenti dimostrarono la non-esistenza dell’etere, che infatti non trova spazio nella teoria della relatività ristretta di Albert Einstein. Lavorando a posteriori, Alice decide così di recuperare questo elemento immaginario [ma ritenuto esistente ai tempi in cui è ambientato il racconto], di collocarlo nella stratosfera, a 13.000 metri sul livello del mare, e di dotarlo di fantastiche proprietà propulsive. Riesce così a immaginare portentose macchine in grado di usare l’etere per spostarsi all’interno di esso, navicelle spaziali che anticipano di trent’anni i timidi esperimenti dei fratelli Wright.

 

 

Partiamo subito col botto con una splendida immagine del fumetto.

 

Risultati immagini per il castello nelle stelle alex alice

 

Questa storia, ambientata in Francia e nella Baviera al tempo di Sissi coniuga la storia allo steampunk. L’etere, che aveva tanto conquistato gli studiosi dell’epoca, è la trama portante di questo fumetto. Séraphin ha perso la madre durante un’esplorazione volta a dimostrare l’esistenza dell’etere. Un giorno lui e suo padre ricevono un invito da Ludwig il re di baviera che pare aver trovato il libro della madre. Insieme a lui costruiranno un marchingegno che li porterà nello spazio.

 

Risultati immagini per il castello nelle stelle alex alice

L’autore ha subito influenze da Jules Verne, Miyazaki e Ludwig e nel fumetto secondo me potreste riconoscerle tutte.

Se non siete mai stati a Neuschwanstein in Baviera, dovete assolutamente rimediare.

 

Risultati immagini per il castello nelle stelle alex alice

 

I personaggi sono molti e tutti molto ben caratterizzati. C’è Séraphin intelligente e desideroso di trovare sua madre, il padre uno scienziato molto austero nei confronti del figlio. Ci sono Ludwig e Sissi e tanti altri amici.

 

Risultati immagini per il castello nelle stelle alex alice

 

I disegni e i colori sono bellissimi, mi sembra che siano stati fatti all’acquarello. I dettagli sono stupendi e affascinano davvero il lettore.

La storia narrata è molto bella e originale, ma soprattutto coinvolgente. Il lettore non può staccare gli occhi delle pagine. L’autore riesce a creare delle splendide storie e a narrarle magnificamente.

Non riesco davvero a trovare note negative.

 

Risultati immagini per il castello nelle stelle alex alice

Qui potete trovare alcune tavole per stuzzicarvi.

https://www.oscarmondadori.it/approfondimenti/il-castello-delle-stelle/

 

Per concludere, ve lo consiglio caldamente e attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

Annunci

Monstress

Buongiorno amici lettori,

questa volta vi parlo di due fumetti, appartenenti alla stessa saga.

Sto parlando di:

Risultati immagini per monstress volume 1

Risultati immagini per monstress

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Titolo
: Monstress Volume 1 Risveglio

Titolo: Monstress Volume 2 Sangue

Autrici: Marjorie Liu e Sana Takeda

Casa editrice: Mondadori

Data di pubblicazione primo volume: 16 maggio 2017

Data di pubblicazione secondo volume: 7 novembre 2017

Genere: Steampunk

Voto relativo al fumetto: 9

Voto relativo ai disegni: 7

Trama: Maika è una sopravvissuta. La guerra si è presa il suo braccio sinistro. Ora lo spaventoso potere che è in lei vuole prendersi il resto. Tra steampunk e Kaiju, l’acclamata, sontuosa, magnifica rivelazione del fumetto nippo-americano. Ambientato in una ucronica e suggestiva società asiatica matriarcale del primo novecento, Monstress combina elementi del genere giapponese «kaiju» (quello dei mostri giganti e potentissimi come Godzilla) con contaminazioni estetiche di sapore steampunk.

 

Al momento questa saga conta di due fumetti, e io volevo leggerli entrambi prima di fare, ma non vi preoccupate non ci saranno spoiler

Immagine correlata

 

La storia parla di Maika, una ragazza che ha vissuto terribili esperienze. Ha vissuto la guerra e ha perso suo madre e una parte del suo braccio. Adesso è in cerca di risposte, ma qualcosa vive dentro di lei ed è affamata.

 

Risultati immagini per monstress

 

I disegni sono stupendi e molto curati nel dettaglio, ogni immagine era una gioia per gli occhi. Tuttavia non aspettatevi un fumetto carino e coccolosa. Le scene splatter e crude non mancano, immagini che fanno arricciare il naso.

 

Risultati immagini per monstress

Non è una storia semplice e ci sono tanti personaggi coinvolti e tante trame che si intrecciano. E all’inizio è difficile tenere il passo con tutto.

 

Immagine correlata

 

Gli esseri che troviamo in questa storia non sono tutti umani, anzi sembra che gli umani siano in minoranza, abbiamo uomini volpe, donne squalo, matriarche lupo, ma anche arcani, mostri e dei.

 

Risultati immagini per monstress

 

La storia non è mai scontata e banale, anzi è difficile capire cosa accadrà e come si intrecceranno le varie storie. La trama originale e i disegni spaziali lo rendono un piccolo capolavoro. L’unica cosa che mi manca è un protagonista adatto ai miei gusti. Maika è davvero molto lontana dai miei standard!

 

Risultati immagini per monstress

 

Per concludere, ve lo consiglio caldamente e attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

Il piccolo vagabondo

Buongiorno amici lettori,

torno a parlarvi di fumetti con fumetto pubblicato di recente e che ha attirato l’attenzione per una sua caratteristica particolare.

Sto parlando di:


Titolo
: Il piccolo vagabondo

Autori: Crystal Kung

Casa editrice: Bao Publishing

Data di pubblicazione primo volume: 29 marzo 2018

Genere: Favola

Voto relativo al fumetto: 7,5

Voto relativo ai disegni: 8

Trama: Un libro muto, che si guarda come un cartone animato e si legge come una favola moderna. Un bambino senza nome né meta a fare da filo conduttore tra storie che potrebbero avvenire in qualunque città, perché appartengono al vissuto di tutta l’umanità.

 

Il piccolo vagabondo non è un fumetto come tutti gli altri. E’ una favola muta per adulti

Risultati immagini per Il piccolo vagabondo

 

Questo è il primo fumetto completamente muto che leggo. Nessun dialogo, nessuna descrizione, nessun pensiero si intromette con le immagini.

 

Risultati immagini per Il piccolo vagabondo

 

I disegni sono belli e delicati, a volte un pochino sfumati come se fossero dipinti con l’acquerello. L’uso dei colori è dolce e delicato come una pioggia.

 

Risultati immagini per Il piccolo vagabondo

 

Il fumetto ci narra di diverse storie, di diversi personaggi, di diverse città. Tutte le storie però hanno in comune un filo invisibile. Un piccolo vagabondo che sembra aiutare le persone a trovare la propria strada.

 

Risultati immagini per Il piccolo vagabondo

 

Un fumetto davvero originale e diverso dal solito tutto da gustare con gli occhi e con la mente. Una storia da assaporare da analizzare e che fa riflettere.

Non riesco davvero a trovare note negative.

Vi lascio un’anteprima per stuzzicarvi un po’.

 

 

Per concludere, ve lo consiglio caldamente, non potete perdervelo e attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

Seconds

Buongiorno amici lettori,

torno a parlarvi di fumetti con un autore che ha acquisito grande fama a livello mondiale. So che questo fumetto non è di recentissima pubblicazione, ma volevo comunque parlarvene.

Sto parlando di:

Risultati immagini per seconds fumetto


Titolo
: Seconds

Autori: Bryan Lee O’Malley

Casa editrice: Rizzoli Lizard

Data di pubblicazione primo volume: 22 ottobre 2014

Genere: Fantasy

Voto relativo al fumetto: 9

Voto relativo ai disegni: 7

Trama: Katie fa la chef: da qualche anno dirige la cucina di un ristorantino chiamato Seconds, ma lavora duro per aprire un locale tutto suo in un vecchio edificio lungo il fiume, nel quale ripone tutte le proprie speranze di successo. Tra lo stress, le preoccupazioni, la mancanza di soldi e un ex fidanzato che le ha spezzato il cuore, la sua non sembra proprio essere la vita che ha sempre sognato: ha 29 anni e la sensazione di non avere più il controllo su niente. Ma grazie all’incontro sovrannaturale con il curioso “spirito della casa” di Seconds Katie scopre un modo inaspettato di “correggere” il passato e rimediare ai propri errori. Una scappatoia fin troppo facile, che metterà a rischio la sua stessa esistenza e quella di tutto il mondo da lei conosciuto.

 

La prima saga di successo di questo autore è:

Risultati immagini per scott pilgrim fumetti

 

Un fumetto carino che sicuramente conoscerete, ma adesso passiamo a “Seconds”.

 

Risultati immagini per seconds fumetto

 

Questo fumetto inizia dolcemente facendoci conoscere la protagonista e il suo mondo. Katie è una cuoca che ha creato un locale di successo “Seconds”, ma adesso vorrebbe aprirne uno di sua proprietà. Nella sua vita ci sono molti rimpianti e difficoltà e molte volte le capita di voler tornare indietro per cambiare qualcosa.

 

Immagine correlata

Katiesi imbatte misteriosamente in uno strano taccuino con delle regole e un fungo. All’improvviso scopre che può apportare piccole modifiche di eventi avvenuti all’interno del Seconds.

Questo è un dono di Lis, lo spirito che vive nel locale, per il capo del posto, Katie.

 

Risultati immagini per seconds fumetto

 

Da quel momento le cose sembrano precipitare. Ogni modifica avrà delle conseguenze e non sempre positive. Questa rocambolesca avventura porterà la protagonista a rivedere le sue priorità, a stringere nuove amicizie, a realizzare il suo sogno fino a scoprire che non è necessario cambiare il passato per migliorare il futuro.

 

Risultati immagini per seconds fumetto

 

I disegni e i colori sono molto semplici, alcune volte infantili, eppure sono adattissimi alla storia e non disturbano affatto il lettore.

La storia narrata è molto bella e originale, ma soprattutto coinvolgente. Il lettore non può staccare gli occhi delle pagine. L’autore riesce a creare delle splendide storie e a narrarle magnificamente.

Non riesco davvero a trovare note negative.

 

Immagine correlata

 

Per concludere, ve lo consiglio caldamente, non potete perdervelo e attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

Monster Allergy – La valle dei bombi

Buongiorno amici lettori,

torno a parlarvi di fumetti con una saga che ho particolarmente amato.

Sto parlando di:


Titolo
: Monster Allergy – La valle dei bombi

Autori: Centomo – Artibani – Barbucci – Canepa

Casa editrice: Tunuè

Data di pubblicazione primo volume: 16 novembre 2017

Genere: Fantasy

Voto relativo al fumetto: 7

Voto relativo ai disegni: 7

Trama: C’è un luogo sperduto in cui la Grande Bomba mette al mondo i suoi figli. È un luogo nascosto in cui il cerchio della vita compie un giro straordinario e intricato ed è qui che Zick e Elena si avventureranno per scoprire tutta la verità sulla scomparsa di un vecchio amico. Siete pronti a entrare nella Valle dei Bombi?

 

Potete trovare i primi fumetti di questa saga recensiti qui.

Risultati immagini per monster allergy volumi 1 e 2

 

Una saga molto carina ed originale nata sotto l’insegna Disney, poi passata alla Tunuè, ma adesso passiamo a “La valle dei bombi”.

 

Immagine correlata

Devo ammettere che la saga mi è paciuta davvero un sacco. Molto originale, molto belli i disegni e i personaggi, quindi appena ho visto l’uscita de “La valle dei bombi” non potevo non inserirla nella lista dei regali di Natale.

Anche perchè Bombo è uno dei miei personaggi preferiti.

 

Risultati immagini per monster allergy la valle dei bombi

Premetto che questo fumetto conta solo 46 pagine. Quindi ci sono rimasta un po’ male visto il prezzo, speravo in una storia un po’ più lunga.

Comunque questo fumetto è adatto a chi già conosce già la saga. Ritroviamo i nostri protagonisti, grandi che frequentano l’università. Dopo la scomparsa di Bombo le loro vite hanno ripreso a scorrere normalmente, quando si presenta la possibilità di una nuova avventura.

 

Risultati immagini per la valle dei bombi

Il loro gatto guardiano si presenta con un nuovo domatore che deve essere istruito e decidono di andare nella valle dei bombi. Il luogo dove la madre di tutti i bombi da alla luce queste splendide creature.

 

Risultati immagini per monster allergy bombo

 

Non mancano i colpi di scena e i combattimenti vecchio stile che ci fanno ripiombare all’interno di questa splendida saga.

Peccato solo che il lettore ha giusto il tempo di rituffarsi in questo mondo che già la storia è finita.

 

Risultati immagini per monster allergy bombo

Qui sotto potete trovare una piccola anteprima per incuriosirvi un po’ :).

 

 

Per concludere, per chi ha letto già tutta la saga, ve lo consiglio caldamente, non potete perdervelo e attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

C’è spazio per tutti

Buongiorno amici lettori,

torno a parlarvi di fumetti, questa volta con uno dei più grandi fumettisti italiani.

Sto parlando di Leo Ortolani con la sua ultima fatica:

Risultati immagini per c'è spazio per tutti leo ortolani


Titolo
: C’è spazio per tutti

Autore: Leo Ortolani

Casa editrice: Panini Comics

Data di pubblicazione primo volume: 9 novembre 2017

Genere: Divulgazione

Voto relativo al fumetto: 7,5

Voto relativo ai disegni: 8

Trama: Cosa ci fa Rat-Man a bordo della Stazione Spaziale Internazionale? Non è chiaro, ma per risolvere il mistero in agguato là fuori, nell’oscurità dello spazio, servirà anche il suo aiuto… Quando un grande autore di fumetti incontra il veterano degli astronauti italiani, nasce uno straordinario progetto in collaborazione con ASI – Agenzia Spaziale Italiana ed ESA – European Space Agency, che ripercorre la storia della conquista dello spazio e degli uomini che l’hanno fatta.

 

Risultati immagini per c'è spazio per tutti leo ortolani

Devo ammettere che questo fumetto ha da subito attirato la mia attenzione. Coniugava uno dei miei fumettisti preferiti con una delle tematiche che più mi stanno a cuore, ossia lo spazio.

L’autore ha voluto lanciarsi in una nuova impresa, dopo aver concluso la serie dedicata a Rat-man facendo vivere al suo supereroe questa nuova avventura.

Risultati immagini per c'è spazio per tutti leo ortolani

 

Devo ammettere che la prima parte del fumetto mi ha davvero conquistata. Avevo sempre voluto sapere come fosse stata creata la Stazione Spaziale internazionale.

Leggere dalla sua penna esilarante degli esperimenti americani e russi sui primi lanci nello spazio è stato divertentissimo. E’ la dimostrazione che la cultura generale non deve essere sempre noiosa. Ricordo ancora adesso vignette che mi fanno ridere al solo pensiero.

 

Risultati immagini per c'è spazio per tutti leo ortolani

Rat-man in questa nuova avventura avrà a che fare con astronauti reali che sono stati trasformati in personaggi dei fumetti. Infatti l’astronauta italiano protagonista di questo fumetto, lo ha anche portato nello spazio. C’è spazio per tutti è diventato il primo fumetto nello spazio.

 

Risultati immagini per c'è spazio per tutti leo ortolani

 

Sebbene l’inizio di questa opera sia perfetto, altrettanto non posso dire della continuazione e del finale.

I toni divulgatori da metà libro vengono soppiantati da una classica storia a fumetti perdendo la parte importante che doveva essere alla base della trama.

Da metà libro in poi il lettore perde interesse.

E’ un vero peccato perchè c’era tutto il potenziale per creare una splendida opera divulgativa alla portata di tutti, mentre così è rimasto un normale fumetto con un inizio promettente e un finale deludente.

 

Risultati immagini per c'è spazio per tutti leo ortolani

 

Per concludere l’inizio forse vale comunque la pena di essere letto pertanto se siete appassionati di spazio ve lo consiglio, sebbene dobbiate andare coi piedi di piombo. Attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

Macerie Prime

Buongiorno amici lettori,

torno a parlarvi di fumetti con il mio fumettista italiano preferito.

Chi mi segue da un po’ sa che che mi sto riferendo a Zerocalcare e della sua ultima fatica.

Risultati immagini per macerie prime


Titolo
: Macerie Prime

Autore: Zerocalcare

Casa editrice: Bao

Data di pubblicazione primo volume: 14 novembre 2017

Voto relativo al fumetto: 7,5

Voto relativo ai disegni: 7

Trama: Secco fa l’insegnante. Cinghiale si sposa. Le cose cambiano, velocemente. Nel suo libro più corale a oggi, Zerocalcare racconta la difficoltà di crescere, di scoprire il proprio ruolo nella società, di non perdere i legami che contano. “Macerie prime” ha un cast che attinge a tutti i libri precedenti dell’autore di Rebibbia, ne aggiunge di nuovi, e calibra con cura la distanza tra di loro, in una storia densa di simbolismi. “Macerie prime” è una storia su cosa ci rende umani. Sulle cose che, per quanto siano messe a dura prova dalla vita, dobbiamo proteggere a ogni costo. Un libro in cui un cast allargato rispetto al tipico narrare di Zerocalcare si confronta che le fragili realtà che, appena qualche anno prima, erano i loro sogni per il futuro. È una storia che è stata pensata per essere letta in due atti, e per questo non sarà mai pubblicata in volume unico.

 

Risultati immagini per macerie prime

Chi mi segue da un po’ saprà quanto è sconfinato il mio amore per Zerocalcare.

Mi piace che la maggior parte delle sue opere siano totalmente introspettive. In ogni fumetto Michele ci regala un pezzo di sè, della sua anima e della sua vita.

Come si può non amare un artista che si mette a nudo di fronte al suo pubblico, rischiando attacchi che feriscono la sua sfera personale.

Risultati immagini per macerie prime

Passiamo però a parlare del fumetto. Come già anticipato, questo è il primo di due atti. La seconda e ultima parte verrà pubblicata fra 6 mesi.

Quindi la storia non si conclude con questo volume, ma prosegue nel prossimo. Tuttavia devo dire che la pausa tra i due fumetti ci sta. Il lettore non rimane col fiato sospeso, il libro non finisce con un colpo di scena. Anzi l’autore lascia il tempo ai suoi fan di digerire quanto raccontato in Macerie Prime.

Risultati immagini per macerie prime

 

Questo è un po’ un fumetto di crescita, se così si può definire. Dopo il grande successo di Kobane Calling, Zaerocalcare torna a narrarci della sua sfera personale.

Ci racconta della sua vita dopo il successo. Cosa è cambiato per lui? Cosa è cambiato nel rapporto con i suoi amici storici, quelli che c’erano quando lui non era nessuno e che adesso, per impegni lavorativi, vengono messi da parte? Zerocalcare è in balia del suo successo e tenta di tenere insieme i vari pezzi del suo mondo in un precario equilibrio.

Risultati immagini per macerie prime

Questo fumetto analizza diverse emozioni. La paura del futuro, l’invidia, l’incomprensione… e ogni emozione ha un mostro creato ad hoc. Si può dire che il fumetto si divide in due parti, una attuale e realistica, e una parallela fantasy in una terra di macerie, abitata da strani esseri.

E’ come se l’autore volesse narrare al lettore cosa accade dopo il “vissero per sempre felici e contenti”. Dopo essere riuscito a realizzare il suo sogno quali ostacoli dovrà affrontare Michele?

 

Risultati immagini per macerie prime

 

Qui sotto potete trovare l’intervista di Zerocalcare a Lucca 2017 durante la presentazione di Macerie Prime :).

https://video.repubblica.it/embed/dossier/lucca-comics-games/lucca-comics-zerocalcare-racconta-la-sua-crisi-troppe-richieste-di-aiuto-mi-sono-rotto/288885/289492&width=320&height=180
Sebbene io adori Zerocalcare e vorrei difenderlo dalla montagna di critiche, che gli piombano addosso ogni volta che si muove, devo dire che questo fumetto non è all’altezza degli altri. Non è brutto, anzi tutt’altro, ma a livello emozionale non mi ha coinvolto tantissimo.

Tuttavia lo consiglio assolutamente, in quanto ha le caratteristiche del classico fumetto di passaggio.

Encomio speciale va al titolo che trovo davvero bello e originale.

Attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna