U4 Koridwen

Buongiorno amici lettori,

vi ho già parlato di questo libro nel blogtour quindi è finalmente giunto il momento di fare la recensione.

Quindi oggi vi parlerò di:


Titolo
: U4 Koridwen

Autore: Yves Grevet

Data di pubblicazione: 1 marzo 2018

Genere: Fantascienza

Casa Editrice: Garzanti

Voto relativo al libro: 6

Voto relativo alla copertina: 8

Trama: Il mondo è popolato solo da adolescenti che hanno tra 15 e 18 anni: gli unici sopravvissuti al virus U4. Koridwen vive in una fattoria isolata in Bretagna dove, da sola, prova a rimettere in piedi la propria vita. Fino al giorno in cui tutto cambia. Fino al giorno in cui scopre di essere la prescelta per fermare il virus nella sua corsa mortale. Koridwen non capisce perché abbiano scelto proprio a lei, ma non può non rispondere al misterioso appello che ha ricevuto da Khronos, il game master di Warriors of Time, il videogioco online di cui era appassionata prima della catastrofe: deve trovarsi il 24 dicembre a mezzanotte sotto l’orologio più antico di Parigi. Spetta a lei salvare il mondo.
Koridwen ha paura, eppure sa che c’è una sola cosa che può darle la forza di affrontare il suo destino: la lettera che la nonna le ha lasciato e che le rivelerà il segreto che si nasconde nel suo nome. Quello che trova arrivata nella capitale francese è una realtà totalmente nel caos: il cibo scarseggia, le comunicazioni sono impossibili, non c’è elettricità e i monumenti più importanti della città sono stati presi d’assalto. Koridwen deve fare di tutto per proteggere la sua vita e raggiungere il luogo dell’appuntamento. Ma non è sola. Con lei altri tre ragazzi, altri tre prescelti: Jules che ha tra le mani segreti che non può svelare; Stéphane, convinta che il padre medico non sia morto; e Yannis, assetato di vendetta per la morte della sorellina. Insieme sono l’unica speranza di salvezza per l’umanità. Non c’è tempo per la paura, i dubbi, le incertezze: anche se sono solo quattro ragazzi devono sfoderare il loro coraggio e tutte le loro risorse. Perché nessuno sa cosa li aspetta. Nessuno sa cosa dovranno affrontare. Nessuno sa perché è toccato proprio a loro. L’unica cosa sicura è che il futuro è nelle loro mani.

 

 

Personaggi

I protagonisti sono principalmente due.

Prima di tutto c’è Koridwen. Koridwen è sopravvissuta alla sua famiglia. I suoi genitori avevano una fattoria che lei si sente in dovere di porterà avanti, dopo la loro morte e quella della nonna.

Max è il cugino di Koridwen, soffre di autismo, ma nonostante questo è il cuore del libro, colui che riesce a tenere la protagonista ancorata alla realtà

 

Recensione

La storia è interessante e intrigante. Gli adulti e i bambini sono quasi tutti morti. Non ne si conosce la causa, ma il mondo è nelle mani degli adolescenti.

Koridwen sfiora l’idea del suicidio diverse volte fino a quando non ha uno scopo. Max, il lascito di sua nonna, il messaggio dei giocatori di WOT.

Un appuntamento a Parigi per tornare indietro nel tempo e salvare tutti.

Inizia così il viaggio di Koridwen. Un viaggio all’interno della Francia, all’interno della sofferenza e del dolore, fino ad arrivare a Parigi. Qui la nostra protagonista farà nuove amicizie e perderà nuovamente persone care.

Inoltre farà un viaggio all’interno della cultura celtica grazie al lascito di sua nonna.

La bellezza di questo libro si estrinseca in due aspetta principali. Il primo è la cultura celtica, un viaggio all’interno delle leggende popolari, dei miti antichi. Permette al lettore di tuffarsi in questo universo magico.

Il secondo è Max. Un personaggio stupendo, l’emblema dell’umanità, dell’amore e della speranza. E’ uno dei miei personaggi letterari preferiti.

Il resto del libro però non è all’altezza. La storia è piatta e poco emozionante. La narrazione è un susseguirsi di fatti ed eventi. Non vi è pathos, solo un elenco di atti, come in un libro di storia.

E’ difficile affezionarsi ai personaggi, oltre a Max ed è difficile tifare per loro. Non vi è il desiderio di sapere come la storia si evolverà e come si scioglieranno i nodi della trama.

Tuttavia il finale è originale e lascia al lettore il desiderio di scoprire come si evolverà la storia.

 

Il secondo volume che della saga non ha ancora una data di pubblicazione italiana. Intanto vi riporto la cover:

 

Risultati immagini per u4 jules italia

Copertina

Passando adesso alla copertina, devo dire che non mi dispiace, è carina l’idea che ogni libro raffiguri il volto di uno dei protagonisti.

 

Concludendo, non aspettatevi i fuochi artificio, una storia carina senza lode nè infamia.

E voi l’avete letto? Fatemi sapere le vostre opinioni!

Anima in penna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.