Passenger

Buongiorno amici lettori,

con un gruppo di altre blogger abbiamo introdotto una rubrica che si chiama The Readers’ Nest.

In sostanza facciamo un sondaggio su base mensile per scegliere insieme la lettura che ci accompagnerà nel mese successivo.

Per aprile il vincitore del sondaggio è stato:

Passenger

 

Risultati immagini per passenger bracken italiaTitolo: Passenger

Autore: Alexandra Bracken

Data di pubblicazione: 28 marzo 2017

Genere: Urban Fantasy

Casa Editrice: Sperling & Kupfer

Voto relativo al libro: 7,5

Voto relativo alla copertina: 8,5

Trama: In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.

 

Premetto che forse, se non fosse uscito nei sondaggi, non so quando avrei cominciato la lettura di questo libro. Non mi aveva subito conquistato la trama, ma ero contenta che la traduzione del romanzo fosse stata assegnata ad una ragazza che conosco.

Partiamo con il parlare dei:

Personaggi

Il primo personaggio che incontriamo è Nicholas.

Un ragazzo di colore, arrabbiamo con il mondo per la sua condizione di perenne sottomissione alla famiglia paterna.

Figlio di un rampollo della famiglia Ironwood e di una schiava, non è mai stato ben visto dalla famosa famiglia di viaggiatori del tempo.

La sua voglia di uscire fuori dal sistema e dal controllo del capo famiglia lo porta a tentare di raggiungere l’agognata indipendenza .

Etta non è una viaggiatrice, o almeno non sa di esserlo. La sua vita è banale, monotona e solitaria. Da quando si è lasciata con il suo ex, le sue uniche compagne sono sua madre e la sua insegnante di violino Alice.

In un momento la sua vita cambia drasticamente e viene trascinata in un’avventura più grande di lei, ma che le permetterà di esprimere al meglio le sue doti e forse anche di trovare l’amore.

 

 

Passiamo adesso alla

Trama

Il lettore viene subito catapultato in un nuovo mondo fatto di viaggiatori nel tempo, di lotte di potere e di capifamiglia senza scrupoli.

Nicholas è un bel personaggio, il classico ragazzo bello e tormentato che non crede di meritare la felicità, ma disposto a tutto per raggiungere i propri obiettivi e difendere le persone che ama.

Poi nella storia fa capolino Etta. Dapprima nelle vesti di una ragazzina timida e timorosa di tutto, poi, non appena viene catapultata suo malgrado negli intrighi tra viaggiatori, tirerà fuori una forza e un coraggio che neanche lei pensava di possedere.

Cyrus il capo della famiglia Ironwood ha rapito la madre di Etta per obbligare la ragazza a trovare un oggetto che la madre aveva nascosto ai viaggiatori.

E’ così che Etta si mette in viaggio alla scoperta dei suoi poteri e della vera storia di sua madre che, fino a quel momento, l’aveva tenuta all’oscuro di tutto.

In questo viaggio non sarà sola, Nicholas sarà sempre al suo fianco come compagno, ma anche come spia del nemico.

Allora passiamo a noi.

Questa storia ha molti buoni spunti. L’idea dei viaggi nel tempo e le regole di base sono credibili e intriganti.

I colpi di scena non mancano e l’autrice porta il lettore a spasso nel mondo e nei secoli. Si passa dalla New York dei giorni nostri, alla Nassau del 1700, alla Londra della seconda guerra mondiale.

Devo riconoscere all’autrice la grande capacità di raccontare magnificamente al lettore ogni nuova ambientazione senza prolungarsi in lunghissime descrizioni.

Inoltre c’è una storia d’amore difficile e travagliata con un futuro incerto.

Quindi, vi chiederete voi, perché ho dato solo 7,5 al libro?

Sinceramente mi è mancato quel certo non so che. Quella voglia di continuare a leggere che mi spinge a non staccarmi da libro per sapere come continua la storia.

Mi è mancata la suspense e, sebbene Etta mi piaccia molto come personaggio, non mi sono sentita coinvolta nella sua avventura.

Anche la storia d’amore mi è sembrata un po’ forzata. Forse perché è stata subito palese ed è nata un po’ troppo facilmente non lasciando il tempo al lettore di soffrire per un amore difficile a manifestarsi.

Insomma non posso dirmi né delusa, né completamente soddisfatta.

Copertina

Infine, parlando della copertina, devo ammettere che mi ha davvero conquistata. La scelta dei colori e dell’immagine secondo me è stata davvero azzeccata e sono contenta che in Italia sia stata mantenuta la copertina originale.

L’idea della bottiglia con dentro la città e fuori la nave la trovo davvero geniale.

 

Concludendo, sebbene il libro non mi abbia convinto del tutto gli darò una seconda possibilità leggendo il secondo volume della duologia che è stato pubblicato recentemente.

Qui sotto potete trovare la copertina italiana:

 

 

E voi l’avete letto? Fatemi sapere le vostre opinioni!

Anima in penna

Annunci

6 pensieri riguardo “Passenger

  1. Ciao Laura.
    io invece avevo una gran voglia di leggere questo libro perchè mi incuriosiva moltissimo la trama e poi trovo la cover bellissima.
    Tuttavia la storia non mi ha conquistata del tutto, come te ho percepito che mancasse quel qualcosa in più ed è stato un vero peccato perchè secondo me strutturata meglio poteva essere una gran bella storia

  2. Io ero molto curiosa sul libro ma sono rimasta un pò così, non troppo convinta su alcune cose ma nel complesso mi è piaciuto. Spero bene per il seguito che leggeremo col the reader’s questo mese ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...