The Treatment

Buongiorno amici lettori,

oggi vi parlo del seguito di The program un libro che mi ha coinvolto moltissimo. Qui potete trovare la mia recensione: https://ilaylaura.wordpress.com/2015/05/10/the-program/

 

Titolo: The Treatment

Autore: Suzanne Young

Data di pubblicazione: 7 giugno 2016

Genere: Distopico YA

Voto relativo al libro: 7,5

Voto relativo alla copertina: 7,5

Trama: Sono passate settimane da quando Sloane è stata dimessa dal Programma, il progetto sperimentale che obbliga gli adolescenti a rischio di depressione alla rimozione dei ricordi, eppure è ancora sotto stretta osservazione. Nonostante abbia dimenticato intere parti del suo passato, il cuore l’ha spinta di nuovo tra le braccia di James, il ragazzo che ha sempre amato. In questo modo, però, ha scoperchiato una scatola che avrebbe dovuto rimanere sigillata, mettendo in pericolo la validità stessa della terapia a cui entrambi sono stati sottoposti. Ma il Programma non può permettersi di fallire e dà il via a una caccia serrata. In fuga dagli stessi uomini che li hanno internati, Sloane e James non possono fare altro che unirsi a un gruppo di ribelli che
vuole scardinare l’impalcatura di segreti e bugie su cui si fonda il Programma. Riuscirci, però, è tutt’altro che semplice. Soprattutto perché l’unico indizio a disposizione è la pillola arancione che Michael Realm – il solo amico che Sloane aveva nel Programma – le ha lasciato prima di scomparire nel nulla. L’antidoto in grado di ripristinare i ricordi persi. La Cura su cui tutti vorrebbero mettere le mani.
In un crescendo di inseguimenti, depistaggi e tradimenti, si conclude la storia d’amore di Sloane e James: il secondo, appassionante capitolo della serie bestseller del «New York Times».

 

ATTENZIONE PUO’ CONTENERE SPOILER SUL PRIMO LIBRO

Che dire, appena ho saputo dell’uscita di questo libro mi ci sono fiondata senza pensarci. Avevo talmente amato il primo che avevo bisogno di rituffarmi nella vita dei miei “nuovi amici”.

So per esperienza che non sempre i secondi volumi di una saga soddisfano totalmente, ma non ho titubato neanche per un attimo.

Purtroppo non posso dire di essere completamente soddisfatta.

Avevamo lasciato i nostri amici in fuga e li ritroviamo esattamente come erano rimasti alla fine di The program.

Sloan è una ragazza fragile, ha perso suo fratello e la sua migliore amica è stata resettata. L’unica sua ancora di salvezza sono i suoi amici e il suo grande amore James.

James cerca di essere il punto di riferimento per tutti, cerca di spingere gli altri ad essere forti, a ridere anche nei momenti difficili, ad andare avanti un altro giorno. Eppure anche lui dentro di sé ha una voragine. L’essere stato abbandonato dalla madre e aver perso il suo migliore amico, lo hanno portato a essere diffidente nei confronti di tutti. L’unica persona che fa entrare nel proprio cuore è Sloan. L’unica che può conoscere le sue paure e le sue speranze.

Sono entrambi sopravvissuti al programma e dopo, contro tutte le aspettative, si sono ritrovati e intendono difendere il loro amore con le unghie e coi denti.

Grazie all’aiuto di Realm, l’istruttore profondamente innamorato di Sloane, riescono a unirsi ai ribelli.

Ed è proprio questa la parte noiosa. Più di metà libro racconta di fughe, traslochi e battibecchi.

Questa narrazione andava bene per i primi cinque capitoli, non per due terzi del libro.

Secondo me nella prima parte manca qualcosa che tenga il lettore incollato alle pagine. Manca di suspence o di qualcosa per cui fare il tifo.

Ovviamente c’è una storia d’amore, ma anche se le effusioni amorose vengono riproposte ripetutemente, finiscono per annoiare.

Il triangolo amoroso, Sloane, James e Realm, che poi diventa quasi un quadrato, è l’unica cosa che movimenta un po’ il libro.

Le parti che sono state inserite e i nuovi personaggi, che avevano il compito di stupire il lettore, in realtà non suscitano molte emozioni.

Fortunatamente la storia si riprende sul finale. Quando un tradimento inaspettato da’ una scossa agli eventi e rianima un po’ il lettore.

Torna la paura dell’ignoto, torna prepotente la crudeltà umana e l’incapacità di riconoscere i propri sbagli.

Dimostrare che è il programma che ha causato i suicidi e non viceversa, è il messaggio che incosciamente i protagonisti portano avanti.

La maggior parte del libro ruota intorno alla cura, in grado si restituire tutti i ricordi e cementarli nella propria mente in modo che nessuno possa portarli più via. Alla fine, però, questa soluzione viene un po’ abbandonata, facendo perdere di importanza a molti capitoli del libro.

Sono contena che non sia stato studiato un terzo libro perchè la storia sarebbe risultata davvero stiracchiata. Tuttavia sono previsti due libri ambientati cronologicamente prima di The Program che introducono una nuova protagonista. I libri sono:

 

  • (The program #0.5) The Remedy
  • (The program #0.6) The Epidemic

 

Sono un po’ scettica, vista la delusione che mi ha provocato The treatment, quindi devo ancora decidere se inserirli nelle mie future letture.

Al momento vi informo, però, che è già uscito un racconto che narra degli episodi avvenuti subito dopo The treatment, dal punto di vista di Realm.

Secondo me l’autrice ha fatto bene a ritagliargli un piccolo spazio solo per lui, in quanto credo che sia il personaggio più riuscito della duologia.

Un ragazzo pieni di luci e ombre, capace di sacrificare tutto per coloro che ama, ma che è anche in grado di farli soffrire profondamente.

Alla fine si può dire che tutto si risolve grazie a lui, anche se il suo lieto fine non è per niente vicino.

Per alleviare il senso di colpa che pesa sul suo cuore decide di riconsegnare i ricordi che, per colpa sua, sono stati rubati ai pazienti del programma. Iniziando da Dallas la sua ex ragazza.

Vi riporto nel seguito la copertina e la trama del racconto disponibile solo in formato ebook:

Untitlezxcd-2

TRAMA

Sono passati sei mesi da quando il Programma è stato chiuso. Sei mesi durante i quali Michael Realm ha dovuto fare i conti con il devastante senso di colpa per aver resettato la memoria di molti pazienti… incluso quella della ragazza di cui si è innamorato. Non volendo aggiungere l’ennesimo rimpianto alla lunga lista che già lo tormenta, Realm giura a se stesso che rimetterà le cose a posto. Per questo rintraccerà tutti quelli che ha fatto soffrire, nel tentativo di restituire il passato che ha tolto loro… a partire da Dallas Stone, la sua ex ragazza.
Realm non è in cerca di perdono, né di redenzione… non è un eroe. Tutto ciò che spera è di riuscire a rendere i ricordi perduti ai loro legittimi proprietari, e così facendo di recuperare un pezzetto di sé. Quello più importante.

Infine parliamo della copertina. Devo dire che l’ho un po’ rivalutata, perchè mi piace molto l’idea che nel primo libro della saga, in copertina, fosse raffigurata una ragazza con gli occhi chiusi, mentre nel secondo volume la stessa ragazza apre finalmente gli occhi. E’ una simbologia molto forte e carica di significato che mi ha molto colpito.

Il ragazzo che viene raffigurato in The recovery, invece, non mi piace per niente. Sembra un classico bamboccio viziato. 🙂

Quindi in sostanza la domanda che tutti aspettavate: ve lo consiglio? La risposta è comunque si. Considerate però che le parti belle della saga sono il primo libro e la fine del secondo.

Leggete e fatemi sapere!!!

Anima in penna

Annunci

Shadowhunters – Signora della mezzanotte

Buongiorno amici lettori,

Oggi vi parlo di una saga ormai nota a tutti gli amanti del genere fantasy:

 

Titolo: Shadowhunters Dark Artifices, Signora della Mezzanotte

Autore: Cassandra Clare

Data di pubblicazione: 8 marzo 2016

Genere: Urban Fantasy

Voto relativo al libro: 7,5

Voto relativo alla copertina: 7

Trama: Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni, ma Emma non ha mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l’unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli shadowhunters, non si tira indietro. È una partita molto pericolosa, ma Emma, insieme a Julian, suo migliore amico e parabatai, ha tutte le intenzioni di giocarla fino in fondo. Inizia così una corsa contro il tempo, un’indagine ricca di colpi di scena, dove i bluff e i doppi giochi non mancano e i sentimenti più profondi sono messi a dura prova. Compreso quello che lega Emma e Julian, forse di natura diversa rispetto a quel legame puro, unico e indissolubile che dovrebbe unire due parabatai: un sentimento che la Legge non accetta.

 

Cassandra Clare ritorna nelle librerie con una nuova saga ambientata nel mondo urban fantasy di shadowhunters, abitato da demoni, licantropi, stregoni, fate e dai cacciatori di demoni.

La saga precedente, “Gli strumenti mortali”, che conta ben sei libri, aveva detto addio ai vecchi protagonisti per introdurre quelli che sono diventati i nuovi personaggi principali di “Signora della Mezzanotte”.

Emma e Julian, cinque anni dopo le vicende narrate in “Città del fuoco celeste”, sono diventati parabatai e sono riusciti nell’intento di tenere unita la famiglia.

Tuttavia i fragili equilibri che sono riusciti a creare in questi anni vengono scossi da strani eventi che iniziano a verificarsi nella loro città. Omicidi e incantesimi oscuri coinvolgeranno shadowhunters e nascosti in un’indagine che metterà a dura prova tutti i legami.

Amicizia e amore si mescoleranno fino a rendere i propri confini flebili e indistinti.

L’arma segreta di Cassandra Clare è quella di saper sempre inserire nei propri libri una storia d’amore impossibile e travagliata che sicuramente genererà nel lettore il desiderio di scoprire come andrà a finire, e se i protagonisti avranno il tanto agognato lieto fine.

La trama è ben studiata e strutturata e non presenta lacune. Ogni pezzo del puzzle, collezionato durante la lettura, viene motivato e si incastra a perfezione nello schema generale.

Forse la storia non presenta elementi innovativi rispetto alla precedente saga, in quanto le dinamiche proposte sono pressoché le stesse, ma la narrazione è coinvolgente e accompagna il lettore piacevolmente durante tutta la lettura. Tuttavia devo ammettere che ci sono momenti in cui la trama langue e annoia.

Altro elemento importante sono le tematiche trattate che sono fortemente attuali. Ad esempio il tema dell’omosessualità, e della conseguente omofobia, è il linea con quanto accade nella realtà dei giorni nostri.

Il tema dei fratelli maggiori che crescono quelli minori viene trattato con maestria e accuratezza. I sentimenti descritti sono profondi e realistici.

E’ un libro che può essere letto a diversi livelli e a diverse età.

Infine, sebbene “Signora della Mezzanotte” sia il primo volume di una nuova saga, sorge spontanea la domanda se un neofita del mondo shadowhunters possa avvicinarsi alla storia partendo da questo libro

La risposta non è semplice, tuttavia è affermativa. Da una parte il libro è pieno di riferimenti alla saga precedente, ma dall’altra parte, essendo cambiati i protagonisti, è come se l’universo ricominciasse da capo.

Di conseguenza i continui flashback fanno comprendere meglio ai nuovi lettori i legami tra i vari personaggi e, allo stesso tempo, fanno apprezzare ai fan di vecchia data i continui riferimenti alla saga tanto amata.

Per concludere, a quest’ultimi, l’autrice ha voluto fare un ulteriore regalo inserendo, alla fine del libro, un racconto completamente inedito dove ritornano tutti i personaggi de “Gli strumenti mortali”.

Infine la copertina. Niente di eccezionale, come al solito più i libri diventano famosi meno impegno c’è per rendere allettanti le copertine.

Attendo con ansia le vostre opinioni!!

Anima in penna

Dimmi tre segreti

Buongiorno amici lettori,

Oggi torniamo a parlare di un genere young adult, che da un po’ latitava su questo sito. Vi parlo di:

 

Titolo: Dimmi tre segreti

Autore: Julie Buxbaum

Data di pubblicazione: 10 maggio 2016

Genere: Young-adult

Voto relativo al libro: 7,5

Voto relativo alla copertina: 7

Trama: E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?
Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…

 

Devo dire che dopo un periodo di astinenza avevo proprio bisogno di rituffarmi un po’ in un mondo fatto di primi amori e di traumi adolescenziali.

Questo libro, almeno inizialmente, si è dimostrato essere proprio la lettura estiva e particolare che stavo cercando.

La storia non  propriamente originale, ma l’innovazione è nello stile di scrittura che è davvero originale e nuovo.

Il flusso di pensieri della protagonista e i dialoghi sono intervallati da conversazioni fatte tramite messaggi telefonici e e-mail.

Devo dire che questa novità è davvero in linea con la realtà, in quanto i giovani, oggigiorno, dialogano tra di loro principalmente tramite i propri smartphone.

Questa particolarità mi è piaciuta tantissimo e ha contribuito a rendere il libro leggero e fresco. Inoltre affronta un tema, secondo me davvero importante e attuale, il fatto che molti giovani si nascondano dietro uno schermo e una tastiera perché è più facile esprimere i propri sentimenti con la protezione dall’anonimato, poiché a volte si vuole celare la verità a volte le menzogne.

La storia narra di Jessie, una ragazza che ha visto il proprio mondo stravolgersi. La madre è morta per colpa di un tumore, il padre si è innamorato di una ricca affarista e l’ha obbligata ad abbandonare la sua città e i suoi amici, per trasferirsi in una nuova casa e una scuola per ricchi, insomma un mondo totalmente diverso dal suo di origine.

Nella nuova città Jessie si sente isolata e abbandonata a se stessa, ma trova inaspettatamente un amico che, anonimamente, si propone di aiutarla ad ambientarsi, suggerendole amicizie e comportamenti appropriati.

La storia tratta alcune tematiche interessanti, come affrontare una perdita e il bullismo.

Buona parte del libro viene narrato come flusso di pensieri della protagonista che ci racconta della sua angoscia e dei suoi stati d’animo.

Fino a metà del libro la storia è accattivante e spinge il lettore  a proseguire nella lettura, ma da metà libro qualcosa cambia.

Non sono in grado di dire cosa sia cambiato. Forse le dinamiche non si sono evolute e il flusso di pensieri si è stoppato o è diventato ripetitivo, ma manca proprio quel nonsocché che, alla fine, lascia il lettore completamente soddisfatto.

Altro punto negativo riguarda il grande mistero del libro, ossia la persona che si cela dietro all’anonimo amico di Jessie, mi spiace dire che anche se l’autrice ha cercato di non lasciar trapelare di chi si trattasse fino alla fine, non c’è effettivamente riuscita.

Purtroppo al lettore è chiaro fin dall’inizio l’identità di PS e questo contribuisce a far perdere suspense alla trama.

Inoltre alcuni personaggi si sono rivelati essere un pochino piatti e bidimensionali. L’unico personaggio riuscito, e che mi ha conquistato sul finale, è quello di Scarlett che dimostra che non solo quelli che partono subiscono una perdita.

Lo stile narrativo è scorrevole, pertanto anche i passaggi noiosi non risultano pensanti da leggere.

Quindi tirando le somme, è una lettura che vi consiglio? La risposta è sì.

Nonostante gli evidenti difetti di trama è un libro carino e fresco, adatto all’estate imminente.

Quindi per adesso il libro è promosso, anche se non a pieni voti, e attendo le vostre opinioni!!

 

Anima in penna

Anteprima

Buongiorno amici lettori,

ritorna la rubrica anteprime con un sacco di nuove letture interessanti, soprattutto per me!!:)


Titolo: L’ultima stella
Autrice: Rick Yancey
Data di pubblicazione: 28 giugno 2016
TRAMA
Nell’episodio conclusivo della trilogia sci-fi, scopriremo quale sarà il destino di Cassie Sullivan, Evan Walker, e degli altri sopravvissuti, costretti ora a compiere una scelta definitiva: salvarsi o salvare ciò che li rende umani. In un susseguirsi inarrestabile ed emozionante di azioni che lascerà senza fiato i lettori, assisteremo allo scontro finale tra quel che resta dell’umanità e gli alieni invasori, una conclusione grandiosa di una serie di successo.
Titolo: Eroi dell’olimpo, L’eroe perduto (a fumetti)
Autrice: Rick Riordan
Data di pubblicazione: 24 maggio 2016
TRAMA
Jason si risveglia in uno scuolabus accanto al suo migliore amico Leo e alla sua ragazza Piper. Sarebbe tutto normale, se non fosse per un dettaglio: è la prima volta che li vede, e non ricorda nulla di sé. Il mistero si infittisce quando una torma di spiriti della tempesta li attacca, e una tale Annabeth Chase plana a bordo di un carro volante in cerca di un certo Percy Jackson, scomparso dal Campo Mezzosangue. È qui che Jason, Piper e Leo scopriranno di essere semidei e di dover affrontare un’impresa che decreterà il futuro dell’umanità: Era è stata imprigionata, e se non verrà liberata entro il solstizio d’inverno, i giganti risorgeranno per servire il sogno di distruzione di Gea, la perfida dea della terra.Satiri, ciclopi, draghi di metallo e le magnifiche creature mitologiche di L’eroe perduto, il romanzo che ha inaugurato la serie “Eroi dell’Olimpo”, prendono vita in una straordinaria storia a fumetti.
 Untitlezxcd-2
Titolo: The treatment (The program #2)
Autrori: Suzanne Young
Data di pubblicazione:  7 giugno 2016
TRAMA
Sono passate settimane da quando Sloane è stata dimessa dal Programma, il progetto sperimentale che obbliga gli adolescenti a rischio di depressione alla rimozione dei ricordi, eppure è ancora sotto stretta osservazione. Nonostante abbia dimenticato intere parti del suo passato, il cuore l’ha spinta di nuovo tra le braccia di James, il ragazzo che ha sempre amato. In questo modo, però, ha scoperchiato una scatola che avrebbe dovuto rimanere sigillata, mettendo in pericolo la validità stessa della terapia a cui entrambi sono stati sottoposti. Ma il Programma non può permettersi di fallire e dà il via a una caccia serrata. In fuga dagli stessi uomini che li hanno internati, Sloane e James non possono fare altro che unirsi a un gruppo di ribelli che
vuole scardinare l’impalcatura di segreti e bugie su cui si fonda il Programma. Riuscirci, però, è tutt’altro che semplice. Soprattutto perché l’unico indizio a disposizione è la pillola arancione che Michael Realm – il solo amico che Sloane aveva nel Programma – le ha lasciato prima di scomparire nel nulla. L’antidoto in grado di ripristinare i ricordi persi. La Cura su cui tutti vorrebbero mettere le mani.
Lo stesso giorno uscirà anche un racconto inedito: The recovery
Sono passati sei mesi da quando il Programma è stato chiuso. Sei mesi durante i quali Michael Realm ha dovuto fare i conti con il devastante senso di colpa per aver resettato la memoria di molti pazienti… incluso quella della ragazza di cui si è innamorato. Non volendo aggiungere l’ennesimo rimpianto alla lunga lista che già lo tormenta, Realm giura a se stesso che rimetterà le cose a posto. Per questo rintraccerà tutti quelli che ha fatto soffrire, nel tentativo di restituire il passato che ha tolto loro… a partire da Dallas Stone, la sua ex ragazza.
Realm non è in cerca di perdono, né di redenzione… non è un eroe. Tutto ciò che spera è di riuscire a rendere i ricordi perduti ai loro legittimi proprietari, e così facendo di recuperare un pezzetto di sé. Quello più importante.

Titolo: Dimmi tre segreti
Autrice: Julie Buxbaum
Data di pubblicazione: 10 maggio 2016
TRAMA
E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?
Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…

Titolo: The Crown
Autrice: Kiera Cass
Data di pubblicazione: 10 maggio 2016
TRAMA
Nel regno di Illéa è iniziata una nuova era. E una nuova competizione. A vent’anni di distanza dall’inizio dell’amore tra America Singer e il principe Maxon, infatti, è la loro primogenita, Eadlyn, a doversi confrontare con i trentacinque pretendenti arrivati a Palazzo per conquistarla. Ora, anche per lei, è arrivato il momento di una scelta. La più difficile e la più importante. E non ci potrebbe essere periodo peggiore per farla. Perché a Palazzo tutti sono sconvolti per i recenti eventi che hanno interessato la famiglia reale, e regna un inquietante silenzio. Eadlyn però sa di non poter rallentare: per il suo bene e quello della sua famiglia, deve portare a termine la Selezione. Adesso. Nonostante tutto. Anche se ai suoi occhi non ha alcun senso. La sua unica e ultima speranza è che, alla fine, in qualche inspiegabile modo, dovere e amore vengano a coincidere. Il tempo stringe, ma il cuore ha sempre un modo tutto suo di sorprenderci…

Titolo: World of Warcraft
Autrice: William King
Data di pubblicazione: 31 maggio 2016
TRAMA
Millenni or sono, l’Elfo della Notte Illidan Grantempesta si infiltrò nella Legione Infuocata, nemica giurata del suo popolo. In questo modo, fingendosi alleato dei Demoni, riuscì a scongiurare l’invasione di Azeroth. Al termine della guerra, però, il suo popolo, invece di acclamarlo come un eroe, mise in dubbio le sue intenzioni e lo chiamò il “Traditore”. Calunniato e sepolto vivo in una tetra prigione per diecimila anni, Illidan non ha mai dimenticato il torto subito, e il desiderio di vendetta non l’ha mai abbandonato. Ora che la Legione è tornata a minacciare il suo mondo, egli è l’unico campione in grado di affrontarla. Per questo, coloro che lo avevano condannato all’isolamento si trovano costretti a chiedere il suo aiuto. Finalmente libero, Illidan si prepara per lo scontro finale nelle Terre Esterne, alla guida di un esercito di Vilorchi, Naga, Elfi del Sangue e Cacciatori di Demoni. Eppure, oggi come un tempo, continua a essere perseguitato da chi legge nei suoi piani una ricerca cinica di potere, prima tra tutti la Custode Maiev Cantombroso. La sua ex carceriera, infatti, non si fida ancora di lui: lo inseguirà nelle Terre Esterne e non avrà requie finché il Traditore non sarà di nuovo sotto la sua custodia… o in una tomba.

Titolo: Ti darò il sole
Autrice: Jandy Nelson
Data di pubblicazione: 26 maggio 2016
TRAMA
Solo un paio d’ore dividono Noah da Jude, ma a guardarli non si direbbe nemmeno che sono fratelli: se Noah è la luna, solitaria e piena di incanto, Jude è il sole, sfrontata e a proprio agio con tutti. Eppure i due gemelli sono legatissimi, quasi avessero un’anima sola. A tredici anni, su insistenza dell’adorata madre stanno per iscriversi a una prestigiosa accademia d’arte. Tecnicamente è Noah ad avere il posto in tasca – è lui quello pieno di talento, il rivoluzionario, l’unico che nella testa ha un intero museo invisibile – e invece in un salto temporale di tre anni scopriamo che è Jude ad avercela fatta, ma anche che i due fratelli non si parlano più, che Noah ha smesso di dipingere, che si è normalizzato, e che Jude si è ritirata dal mondo che tanto le calzava a pennello. Cos’ha potuto scuotere il loro legame così nel profondo? In un racconto a due voci e a due tempi, Noah e Jude ci precipitano tra i segreti e le crepe che inevitabilmente si aprono affacciandosi all’età adulta, ma anche nelle coincidenze che li risospingono vicini, laddove, forse, il mondo può ancora essere ricucito.

Titolo: Spada di vetro (Regina rossa #2)
Autrice: Victoria Aveyard
Data di pubblicazione: 13 maggio 2016
TRAMA
 Il suo sangue è rosso – come quello della gente comune – ma lo straordinario potere di controllare i fulmini, che nessun Argenteo possiede, rende Mare Barrow un’arma sulla quale il Palazzo vorrebbe riuscire a mettere le mani. Tutta la corte la considera un’eccezione, ma non appena Mare riesce a sfuggire a Maven, il principe – e prima ancora l’amico – che l’ha tradita, scopre una verità sconvolgente: lei non è affatto un’eccezione. Perché di giovani Rossi e Argentei ne esistono molti altri.

Inseguita da Maven, diventato un sovrano crudele e vendicativo, Mare fa di tutto per trovare e reclutare altri guerrieri Novisangue che si uniscano alla lotta dei ribelli contro il re oppressore. Nel farlo, però, entra in un territorio molto pericoloso, dove rischia di diventare proprio come i mostri che sta cercando di sconfiggere.

Riuscirà a sopportare il peso delle vite che dovranno essere spezzate durante la ribellione? O la slealtà e il tradimento subiti l’avranno indurita per sempre?

Nel secondo elettrizzante romanzo di Victoria Aveyard, la lotta dell’esercito ribelle contro un mondo ingiusto, dove è considerato normale segregare le persone in base al colore del loro sangue, costringerà Mare ad affrontare il lato oscuro che piano piano si è fatto largo nel suo animo.

cover (3)
Titolo: BITTEN La notte dei lupi
Autrice: Kelley Armstrong
Data di pubblicazione: 9 giugno 2016
TRAMA
Toronto, oggi. Elena Michaels è una giornalista di successo, ha un ragazzo che la vorrebbe sposare e ama correre di notte, veloce come il vento. Non sono certo le strade buie o i tipi loschi a farle paura, perché dalla sua ha qualcosa di straordinario. È l’unica donna licantropo al mondo. Ha abbandonato il suo clan d’appartenenza e i comfort della villa, suo quartier generale, per una vita ordinaria, lasciandosi alle spalle non solo il Branco ma anche Clay, colui che l’ha tradita trasformandola in un licantropo. Saranno l’amore per l’unico uomo che davvero le abbia toccato il cuore e il forte sentimento di appartenenza ai licantropi a ricondurla indietro, quando il Branco avrà bisogno di lei. È giunto per Elena il momento di scegliere tra l’amore per Clay e quello per il ragazzo della porta accanto, tra la sua nuova vita, tessuta su una tela labile e costellata di bugie, e la sua natura che, come la luna chiama le maree, la sta attirando a sé. Potenti, passionali e seducenti: sono le Donne dell’altromondo, acclamata saga bestseller elogiata da autrici di culto come Charlaine Harris e Melissa Marr e capostipite di un genere unico che fonde i tratti magici dell’urban fantasy e quelli più sensuali del paranormal romance. Bitten è il primo appassionante capitolo.
61wQ23bMIvL
Titolo: Prima il cuore
Autrice: Jessi Kirby
Data di pubblicazione: 19 aprile 2016
TRAMA

«Non so come, ma quando fui svegliata dalle sirene, poco prima dell’alba, capii subito che erano lì per lui. Non ricordo di essere saltata giù dal letto, né di essermi allacciata le scarpe. Non ricordo di aver percorso il vialetto fino alla serie di curve che separa le nostre case. Non ricordo la sensazione dei piedi sull’asfalto, dell’aria nei polmoni, della corsa verso quello che in cuor mio sapevo già.» La notte in cui il fidanzato Trent, a soli diciassette anni, muore in un incidente stradale, il mondo di Quinn Sullivan si frantuma in mille pezzi. Niente può avere senso se hai perso l’amore della tua vita. Forse, però, se riuscisse a mettersi in contatto con le persone che hanno ricevuto i suoi organi potrebbe superare quel dolore che pare inconsolabile. Così le hanno spiegato al gruppo di sostegno che frequenta da quando Trent se ne è andato. E allora Quinn si fa coraggio e le contatta tutte quelle persone, una dopo l’altra. Tutte tranne una, quella più importante, il ragazzo che ha ricevuto il cuore di Trent, e che ha scelto di restare anonimo. Ora che finalmente ha recuperato le forze, infatti, Colton Thomas è determinato ad andare avanti per la sua strada lasciandosi il passato alle spalle. Anche se questo significa non sapere nulla della persona che gli ha permesso di tornare a vivere.

Contravvenendo a ogni regola, Quinn decide di incontrarlo ugualmente. E subito avverte una connessione particolare con lui, un legame speciale che, di giorno in giorno, diventa sempre più profondo. Trascinata dalla straordinaria voglia di vivere di Colton, Quinn torna a sorridere, anche se un terribile senso di colpa la tormenta: è giusto nascondergli la sua vera identità per paura di perderlo? E, soprattutto, come può abbandonarsi ai sentimenti che prova per lui se ogni battito del suo cuore non fa che ricordarle ciò che ha perso per sempre?

Cosa ne pensate? C’è qualcosa che ispira anche a voi?
Anima in penna