Grom

Buongiorno amici lettori,

oggi vi parlo di un libro un po’ particolare. Non è un romanzo, non è una storia d’amore. Si può dire che sia una specie di saggio.  Chi di voi non ha mai assaggiato il gelato di Grom? Amanti del gelato o delle iniziative made in Italy, questo libro fa per voi:

 

Titolo: Grom, storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori

Autore: Federico Grom e Guido Martinetti

Data di pubblicazione: 2 maggio 2012

Genere: Saggio

Voto relativo al libro: 7,5

Voto relativo alla copertina: 6

Trama: Una grande amicizia, un grande sogno, una grande impresa. È questo il senso di Grom. “Storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori”, il racconto di una delle più incredibili storie italiane degli ultimi anni. È l’avventura di due ragazzi, un manager e un enologo, che inseguendo un sogno allo stesso tempo semplice e rivoluzionario – fare il gelato più buono del mondo – partono da un negozietto di 25 metri quadrati a Torino e, in pochissimi anni, selezionando le migliori materie prime nei cinque continenti, rinunciando a utilizzare additivi e coltivando la frutta biologica nell’azienda agricola Mura Mura, creano un gelato di altissima qualità che li impone come marchio di eccellenza sulla scena del food internazionale. Un’avventura raccontata in prima persona da Federico (Grom) e Guido (Martinetti), i due protagonisti. Una storia che da quel primo negozietto di Torino li ha portati fino a Malibu, New York, Osaka, Parigi e Tokyo.

 

Di certo non vi dirò che questo libro ha un punto di vista oggettivo e per niente di parte, perché è scritto proprio dai due padri fondatori di Grom, il gelato che molto di noi amano, sia in Italia, sia all’estero.

Questo libro racconta, in modo un po’ romanzato, la nascita di un sogno. E’ un libro che da speranza ai giovani italiani. Dimostra che una grande idea e molta voglia di mettersi in gioco e di impegnarsi possono essere gli ingredienti sufficienti per creare un grande successo.

L’idea di partenza è stata quella di creare il gelato più buono del mondo, utilizzando gli ingredienti più buoni. Le sfide e le avversità non mancano, a partire dal primo negozio da aprire per poi passare ai successivi.

Molti non hanno creduto in loro, ma alcuni si, ed è anche grazie a loro che il sogno si è potuto avverare. Federico e Guido hanno dovuto imparare a gestire un locale, poi più negozi, poi punti vendita in tutto il mondo.

Partendo da un’idea semplice sono arrivati a comprare un loro appezzamento di terra e a produrre direttamente gli ingredienti migliori.

Hanno dovuto battersi contro titani quali la corruzione, la mafia e i pagamenti in nero.

Secondo me è un grande libro perché spiega le difficoltà, ma anche le gioie di realizzare una propria idea e vedere che ha successo.

Viene voglia di provarci, fare qualcosa di nuovo, di buono e tentare di seguire i propri sogni.

Inoltre il libro nasconde anche qualche ricetta e consigli per gli amanti del gelato e dei sorbetti. 😛

Non voglio dilungarmi e rischiare di rovinarvi alcune scene davvero carine.

So che è un libro un po’ fuori dal comune ed è anche difficile trovarlo nelle librerie. Infatti la mia copia è stata comprata proprio in una gelateria Grom.

Io vi consiglio di dargli una possibilità :).

 

Fatemi sapere le vostre opinioni!

Anima in penna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...