Take me into your hell

Buongiorno amici lettori,

quello di cui vi parlo oggi è davvero un libro scritto da un’autrice italiana, che da un po’ tenevo chiuso nel cassetto nell’attesa di trovare il momento giusto per recensirvelo. Oggi vi parlo di:

 

Titolo: Take me into your hell

Autore: Yvan Argeadi e Diletta Brizzi

Data di pubblicazione: 17 marzo 2014

Genere: Mitologico

Voto relativo al libro: 8

Voto relativo alla copertina: 7,5

Trama: Eoni dopo la sconfitta del perfido Crono, i suoi tre figli maschi, Zeus, Poseidone e Ade si spartirono i tre regni del creato, divenendo rappresentanti di ognuno di essi. Così, a Zeus toccò in sorte il Cielo, a Poseidone i sette mari, mentre a Ade, ingannato dai suoi fratelli, spettò il tenebroso Erebo dei defunti.
Per mantenere l’equilibrio del creato Zeus legittimò che i tre regni non sarebbero mai dovuti venire a contatto gli uni con gli altri, per nessuna ragione. Ma forse il sovrano dell’Olimpo non aveva messo in conto tra quelle ragioni la più nobile, e al contempo pericolosa, capace da sola di far vacillare le basi stesse su cui l’equilibrio si fondava: l’amore.
E quando il Signore dell’Oltretomba si innamorerà della figlia prediletta del Dio del Cielo decidendo, contro volere di quest’ultimo, di prenderla in sposa, l’equilibrio del cosmo sarà messo a dura prova da quella che in seguito sarebbe diventata la storia d’amore più famosa e tormentata di tutti i tempi. Questo era il preludio della storia d’amore di Ade e Persefone; una realtà camuffata da mito, sopravvissuta nel tempo ai mutamenti del mondo, così come a quelli dei Divini che tra intrighi e subdoli giochi di potere giocavano con il destino dell’umanità, coinvolgendo e stravolgendo a più riprese la tormentata coppia, fino allo straordinario e inaspettato colpo di scena finale.
Questo è il mito di Persefone, la favola di un cuore innamorato disposto a rinunciare alla luce per amore.

 

Per chi come me ama le storie d’amore travagliate e la mitologia greca, non può farsi scappare questo libro.

Ho avuto un po’ di difficoltà a reperirlo perchè inizialmente era disponibile solo in formato mobi per il Kindle, ma ho atteso pazientemente e alla fine sono stata ripagata.

Io che fin da piccola sono rimasta affascinata dagli dei greci, leggere una loro trasposizione romanzata mi rende davvero sempre molto felice. Non per niente ho anche amato molto la saga di Percy Jackson.

Prendiamo ad esempio la storia di Ade e di Persefone, io sapevo che il dio degli inferi si era invaghito di lei e l’aveva rapita e che Era la madre di Persefone aveva sofferto talmente tanto per la sua mancanza da causare un inverno perenne sulla terra. Per salvare gli essere umani Ade aveva acconsentito a lasciare che la sua consorte tornasse dalla madre per sei mesi per permettere alla terra di fiorire di nuovo. Fine. Questo è tutto quello che so del mito.

Yvan e Diletta, hanno preso queste poche righe e le hanno trasformate in una storia d’amore appassionante. Gli intrighi e le guerre tra gli dei e l’amore si mescolano alla perfezione invogliando alla lettura.

I personaggi sono belli anche se forse in alcuni momenti si rilevano lievemente piatti e poco profondi.

Persefone è bella, gentile, ma allo stesso tempo tenebrosa e vendicativa.

Ade è oscuro pieno di timori e paure, ma è anche capace di provare un amore profondo e tenero.

Il loro amore, così improvviso e inaspettato, sarà capace di smuovere anche gli animi più induriti e di risolvere conflitti che duravano da millenni.

E’ anche interessante leggere come gli autori si sono immaginati gli dei greci ai giorni nostri, in cui il loro culto è ormai un lontano ricordo.

Ovviamente non potevano mancare le scene erotiche che rendono più piccante la lettura.

La copertina infine devo dire che è davvero carina, rende bene l’idea della storia raccontata nel libro e dell’amore forte e dannato che lega i due protagonisti.

Insomma è una storia con un’ambientazione un po’ diversa dal comune e che vi consiglio di leggere!

 

Fatemi sapere le vostre opinioni!!

Anima in penna

Annunci

2 pensieri riguardo “Take me into your hell

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...