Steelheart

Buongiorno amici lettori,

quello di cui vi parlo oggi è davvero un libro fuori dal comune. E’ come un mix tra fumetti e libri, quindi lo consiglio soprattutto ai maschietti (anche perché per una volta tanto non è incentrato su una storia d’amore :))

 

Titolo: Steelheart

Autore: Brandon Sanderson

Data di pubblicazione: 5 giugno 2014

Genere: Fantascienza

Voto relativo al libro: 8

Voto relativo alla copertina: 6,5

Trama: David è solo un bambino quando l’oscurità perpetua cala sulla Terra e in cielo compare Calamity, una misteriosa stella che dona a uomini e donne, prima di allora intrappolati nelle loro ordinarie esistenze, poteri fuori dal comune. Questi esseri straordinari vengono ribattezzati con il nome di Epici e ben presto il loro dono li rende avidi di supremazia sugli altri uomini. Due anni più tardi, a Newcago, la città che una volta era stata Chicago, David assiste all’assassinio di suo padre da parte di uno degli Epici più potenti, Steelheart. Ora cerca vendetta, e sa che l’unico modo per ottenerla è entrare a far parte degli Eliminatori, un’organizzazione che agisce nell’ombra, studiando le debolezze degli Epici e combattendoli strenuamente. E nonostante tutti pensino che Steelheart, Cuore d’Acciaio, sia invincibile, David sa che non è così, perché lo ha visto sanguinare con i propri occhi.

 

Leggere questo libro è come guardare un fumetto senza immagini: ci sono supereroi, poteri magici, epici combattimenti.

Il mondo è dominato dagli Epici: esseri umani che hanno acquisito dei super poteri e che hanno utilizzato questi poteri per soggiogare il genere umano.

Come sempre succede nella storia, ogni volta che nasce una tirannia si erge una resistenza.

Una resistenza che cerca i punti deboli degli Epici e li elimina. Perché ogni supereroe ha il suo punto debole, bisogna solo scoprirlo.

I personaggi sono ben caratterizzati e ognuno ha il suo tratto distintivo.

Prof è il capo, intelligente, logico e sempre organizzato.

Megan è bella e pronta a tutto, una vera combattente.

Steelheart vive nella paura di perdere il potere che ha ottenuto uccidendo molte persone.

David non ha una vita sua, ma ha uno scopo, al quale dedica tutto il suo tempo. Vuole scoprire il punto debole dell’epico che ha assassinato suo padre.

La storia è logica e ben ideata. E’ lineare, con colpi di scena e investigazioni degne di un libro giallo. L’autore non svela subito le sue carte, ma accompagna il lettore alla scoperta di questo mondo, così diverso dal nostro eppure in fondo così uguale.

I momenti di azione sono ben alternati ai momenti di riflessione e di organizzazione di super piani.

Un altro aspetto positivo riguarda il fatto che non ci sono eroi, non c’è un protagonista perfetto che sa sempre cosa fare e che difficilmente sbaglia. Non c’è una storia d’amore sulla quale si basa la narrazione.  Ci sono solo semplici esseri umani, carichi di problemi, angosce, ambizioni, obiettivi, amicizie.

E’ un libro profondo che può essere letto a diversi livelli. Anche se non amate i fumetti e i super eroi con poteri, date una possibilità a questo libro.

Fatemi sapere le vostre opinioni!!

Anima in penna

Annunci

Le ali della vita

Buongiorno amici lettori,

oggi vi parlo di un libro scritto da un’autrice che amo molto e di recente pubblicazione. Se non avete letto il suo primo capolavoro “Il linguaggio segreto dei fiori” vi consiglio caldamente di colmare questa lacuna! Oggi vi parlo del suo secondo libro.

 

Titolo: Le ali della vita

Autore: Vanessa Diffenbaugh

Data di pubblicazione: 4 maggio 2015

Genere: Romanzo

Voto relativo al libro: 8

Voto relativo alla copertina: 8

Trama: È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l’ennesima lacrima e preme ancora più forte il piede sull’acceleratore. Deve correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché la sua vita è stata difficile, ha inanellato una serie di errori uno dietro l’altro e adesso tutte le sue paure sono tornate a tormentarla, senza lasciarle una via di scampo. Intanto, ormai molte miglia lontano, i suoi due figli, Alex e la piccola Luna, stanno dormendo serenamente. Non sanno che la mamma li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal terrore di non essere una buona madre. Convinta che senza di lei Alex e Luna saranno più felici. Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c’è più, capisce che non deve farsi prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso il cielo e sogna di volare via, in un posto dove l’azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di felicità. La sua passione sono la matematica e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa quanto voli lontano, c’è sempre un modo per tornare a casa. Alex sa che deve trovare il modo di far tornare anche la sua mamma.

 

Questa volta comincio parlandovi della copertina, è carina anche se non rispecchia per niente il libro, ma ha una peculiarità tipica dei libri pubblicati da questa autrice: non c’è una sola copertina, ma ben quattro. In ogni copertina la ragazza dell’immagine tiene in mano un oggetto diverso e ognuno con un suo significato:

Lucchetto: fedeltà

Cuore: amore

Farfalla: libertà

Gabbia: coraggio di cambiare.

Credo che sia un’idea davvero originale!

 

Passiamo adesso alla storia.

Come per il primo libro, la storia è bella, ma davvero sofferta. Nei libri di Vanessa la felicità non è a portata di mano. Bisogna faticare e sudare per ottenerla. Lei ci racconta di vite difficili, di sbagli enormi, di conseguenze e di redenzione.

La famiglia, l’amicizia, l’amore sono i temi che vengono trattati con uno sfondo davvero fuori dal comune. I due argomenti principali e davvero delicati che vengono trattati sono: l’immigrazioni negli Stati Unita d’America dagli altri Paesi Americani meno fortunati, e le ragazze madri.

In America il tema delle ragazze madri è molto sentito, in quanto molto diffuso e in questo libro trovo che venga trattato davvero magnificamente. Le donne che hanno avuto figli troppo presto raccontano di come hanno dovuto abbandonare i propri sogni, fare scelte difficili, crescere in fretta, rimediare a sbagli enormi…

La storia di questa donna, Letty, che non ha mai imparato a fare la madre e che coi suoi figli ha fatto innumerevoli errori, ma che tenta con tutte le sue forze di diventare una donna e una madre migliore, è davvero il cuore del libro.

E’ una storia di errori, ma anche di redenzione e di seconde opportunità.

Si può osservare questa realtà anche attraverso gli occhi delle nuove generazioni, figli di ragazze madri, figli non desiderati, ragazzi che hanno dovuto imparare a crescere da soli e a farsi largo solo con le loro forze in un mondo duro e difficile.

Una generazione che non vuole ripetere gli errori dei propri genitori, ma che, senza un’adeguata guida, rischiano di commetterne altri.

Infine la storia riprende anche il tema degli immigrati, di coloro che guardano agli Stati Uniti d’America come all’ancora di salvezza per tutti i loro problemi (lavoro, sanità…), ma vengono costantemente respinti da questo mondo di speranza per la sola colpa di essere nati dalla parte sbagliata del paese.

Quelli che riescono a passare il confine devono lottare tutta la vita per non essere espulsi, per trovare un lavoro, ma non vengono mai completamente accettati.

Questi temi fanno da sfondo a dei personaggi davvero ben sviluppati e caratterizzati. E’ difficile, nonostante tutti gli errori che commettono, non immedesimarsi in loro. Speri, per tutta la durata del libro che le cose riescano a mettersi per il meglio anche se le sfide e gli ostacoli sembrano infiniti e insormontabili.

Se volete leggere un libro fuori dal comune e davvero profondo ve lo consiglio caldamente. Quelle di Vanessa sono storie che sebbene graffino l’anima, ci arricchiscono e ci permettono di vedere il mondo con occhi nuovi.

Leggete e fatemi sapere!!!

Anima in penna

Anteprima

Buongiorno amici lettori,

ritorna la rubrica anteprime con un sacco di nuove letture interessanti.


Titolo: Broken Juliet (Bad Romeo #2)
Autrice: Leisa Rayven
Data di pubblicazione provvisoria: 28 ottobre 2015
TRAMA
Per anni, Cassie Taylor ha cercato di dimenticare Ethan Holt. Era l’unico grande amore della sua vita, e quando l’ha abbandonata, una parte di lei è morta per sempre. O almeno così pensava. Ora lei e Ethan condividono un palco a Broadway, e lui è determinato nel voler riconquistare. Afferma di essere un uomo cambiato, lui riesce finalmente adire tutte tutte le cose che avrebbe dovuto farle ascoltare anni fa, ma lei può credergli? Cosa rende questo momento diverso da tutte le altre sue promesse fatte e non mantenute?
Ethan sa che non può cambiare il loro passato tumultuoso, ma se ha intenzione di avere qualche possibilità di stare insieme alla donna che ama, dovrà convincere Cassie che il suo futuro è con lui.
Titolo: Opposition (Lux saga #5)
Autrice: Jennifer Armentrout
Data di pubblicazione: 24 giugno 2015
TRAMA
Katy sa che il mondo è cambiato la notte in cui i Luxen sono arrivati. Non riesce a credere che Daemon abbia accolto la sua razza e sia rimasto a guardare mentre la sua specie minacciava di cancellare ogni ultimo umano e ibrido sulla Terra. Ma il confine tra bene e male si è assottigliato, e l’amore è diventato un sentimento che potrebbe distruggerla. Potrebbe distruggerli tutti loro. Daemon farà di tutto per salvare coloro che ama, anche se ciò significa tradimento. Dovranno fare squadra con un nemico improbabile se c’è qualche possibilità di sopravvivere all’invasione. Ma quando diventa rapidamente impossibile distinguere gli amici dai nemici, e il mondo si sta sgretolando intorno a loro, si può anche perdere tutto- persino ciò che hanno a cuore di più: garantire la sopravvivenza dei loro amici… e dell’umanità. La guerra è arrivata sulla Terra. E non importa il risultato, il futuro non sarà più lo stesso.
Titolo: Lontano da te
Autrori: Jennifer Armentrout
Data di pubblicazione:  28 Maggio 2015
TRAMA
Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato molto presto a cavarsela da sola. Non permette a nessuno di avvicinarsi troppo, sia perché non vuole soffrire di nuovo sia per evitare che qualcuno le faccia troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che, prima di morire, i genitori le hanno lasciato un compito che la costringe ad avere una doppia vita… Ren Owens è l’ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse. Invece è come se Ren l’avesse stregata: ogni volta che guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso rispetto a quello cui è condannata, sente di volere… lui. Ma, col passare delle settimane, Ivy si rende conto di non essere l’unica ad avere dei segreti: anche Ren nasconde un lato oscuro e pericoloso, un segreto che minaccia di distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato…

Titolo: Insuperabile
Autrice: Abbi Glines
Data di pubblicazione: 9 giugno 2015
TRAMA
La storia tra Rush e Blaire raccontata dal punto di vista di lui
Rush è il classico bello e dannato. Vive in una villa sulla spiaggia, guida macchine di lusso, è la star di Rosemary beach. Tutti i ragazzi vorrebbero essere lui e tutte le ragazze vorrebbero stare con lui. Finché un giorno arriva Blaire, con il suo pick-up tutto ammaccato e una pistola sotto il sedile. È bellissima ma è la sua sorellastra, rimasta sola al mondo e costretta a chiedere aiuto al loro padre che l’ha abbandonata anni fa. Rush sa che deve starle lontano anche se è stupenda, anche se ha bisogno di lui, anche se non ha mai desiderato nessuna così tanto…

Titolo: Io e te al centro del mondo
Autrice: Jennifer Smith
Data di pubblicazione: 26 maggio 2015
TRAMA
Lucy e Owen si incontrano un giorno tra il decimo e l’undicesimo piano di un palazzo a New York, bloccati in ascensore durante un black-out che ha colpito tutta la città. Quando riescono a uscire, trascorrono la notte insieme, vagando per le strade buie di Manhattan sotto un cielo insolitamente stellato. Ma, con la luce, torna anche la realtà. Così, Lucy raggiunge i suoi genitori in Europa, e Owen parte con il padre per un viaggio attraverso gli Stati Uniti. Con un mondo intero a separarli, i due però riescono a rimanere in contatto. E, tra un’e-mail e una cartolina, scopriranno che il centro del mondo non è necessariamente un luogo. A volte, può essere anche… una persona.

Titolo: Red Queen
Autrice: Victoria Aveyard
Data di pubblicazione: 1 giugno 2015
TRAMA
In questo universo dalle sfaccettature fascinose, la società è suddivisa principalmente tra gli Argentei, cittadini di nobili dotati di grandi poteri paranormali, e i Rossi, persone di ceto inferiore costrette a vivere nel degrado e nel pericolo. In quanto Rossa, Mare sa che la sua vita sarà difficile ed è abituata a fronteggiare il dolore ogni giorno. Non immagina che le sue sorti cambieranno drasticamente.
Quando, in un momento di grande difficoltà, Mare scopre di possedere incredibili poteri, persino più forti di quelli degli Argentei, il suo destino cambia in modo definitivo. Allarmati dal fatto che una Rossa possa avere simili doni paranormali, alcuni reali la prendono sotto la propria “ala protettrice” facendole assumere l’identità di una pricincipessa. Ma per Mare non inizia una fiaba con lieto fine, bensì un’avventura irta di pericoli e intrighi, amori e tradimenti.Mentre nel mondo infuria una guerra spaventosa, altri Rossi palesano i propri immensi poteri. Una rivoluzione è in atto, tutto sta per cambiare e Mare dovrà scegliere molto bene i propri alleati: anche quello che sembra vero amore può essere letale.

Titolo: Il demone di Whitechapel
Autrice: Cassandra Clare e Maureen Johnson
Data di pubblicazione: 30 maggio 2015
TRAMA
Jack lo Squartatore si aggira per le strade di Londra, e solo gli Shadowhunters possono fermarlo. Sarà Simon a scoprire la verità dietro gli omicidi del presunto Jack lo Squartatore, fermato da Will Herondale e dal suo istituto di Shadowhunters vittoriani. Il terzo episodio inedito delle Cronache dell’Accademia Shadowhunters.
Cosa ne pensate? C’è qualcosa che ispira anche a voi?
Anima in penna

Nashira e il destino di Cetus

Buongiorno amici lettori,

oggi vi parlo dell’ultimo capitolo della saga di Nashira firmata dalla famosa scrittrice italiana Licia Troisi.

 

Titolo: Il destino di Cetus

Autore: Licia Troisi

Data di pubblicazione: 28 aprile 2015

Genere: Fantasy

Voto relativo al libro: 5,5

Voto relativo alla copertina: 8

Trama: Talitha ha oltrepassato il confine che da millenni separa i popoli della superficie di Nashira dagli Shylar, gli esseri immortali che dimorano nel sottosuolo. Laggiù, dove il tempo è un eterno presente, si nasconde la chiave che forse potrà fermare le esplosioni di Cetus, il sole che ciclicamente distrugge ogni forma di vita in un’apocalisse di fuoco. Intanto un arcano incantesimo ha riportato in vita Saiph per ricongiungerlo a Talitha e ai guerrieri che la accompagnano nella missione. Nei meandri di Shyla scopriranno un mondo multiforme e traboccante di vita, abitato da animali feroci e creature simili a divinità. L’energia magica che lo pervade è governata da regole misteriose e l’enigmatica Nera, guida spirituale degli Shylar, farà qualsiasi cosa per preservarla, a costo di allearsi con l’essere più abietto che calpesta la terra di Nashira: Megassa, padre di Talitha che ha votato la sua vita alla distruzione della figlia e dei suoi alleati…

 

Trovo davvero difficile scrivere questa recensione. Io che ho amato molto le prime opere di quest’autrice trovo doloroso scrivere questa stroncatura.

Licia Troisi è stata capace di emozionarci e di trasportarci in una terra di avventure, guerre e amori nel Mondo Emerso.

Purtroppo questa nuova saga non ha tutte le carte in regola delle storie precedenti.

L’idea su cui si fonda il regno di Nashira è davvero originale, un pianeta in cui le stagioni non ruotano e dove l’aria non è ovunque distribuita uniformemente e i due soli sembrano dettare il tempo della vita su Nashira.

Anche la divisione in caste è ben studiata e di certo è una tematica molto moderna e reale.

Il primo libro è davvero ben fatto. Introduce perfettamente in questo nuovo mondo e invoglia a scoprire come proseguirà la storia.

Purtroppo è tutto il resto che non viene sviluppato adeguatamente. La storia non tiene e i colpi di scena sono poco credibili. Le soluzioni ai problemi sono semplicistiche e banali, poco studiate.

I due libri centrali sono quasi completamente inutili ai fini della storia. I personaggi hanno poco spessore e i sentimenti sono trattati in mondo davvero semplicistico e minimale.

Alcune scene sembrano essere buttate lì a caso per riempire i buchi. Alcuni personaggi si muovo da un posto all’altro come fossero teletrasportati in base alla convenienza.

Talitha e Saiph sono i personaggi protagonisti di questa storia.

Talitha è nata in una famiglia nobile, da un padre prepotente e arrivista, una madre vittima silenziosa delle angherie del marito e una sorella adorabile che le viene strappata via troppo presto.

Saiph è uno schiavo, nato da schiavi. Sa qual è il suo posto e cerca di servire al meglio Talitha e la sua famiglia.

Sono loro che intraprenderanno quasi casualmente il viaggio per la salvezza di Nashira.

Durante il viaggio incontrano nuovi amici e alleati preziosi, ma anche persone disposte a tutto per ottenere quello che vogliono, che sia la vendetta, il potere o la vita eterna.

Civiltà perdute, catastrofi che si ripetono inesorabilmente, popoli alieni. Come dicevo tutte queste sarebbero carte vincenti per ottenere un buon libro, ma purtroppo le idee sono poche e stiracchiate, molte volte banali.

Sembra quasi che i libri siano stati scritti in fretta e furia per mantenere le strette tempistiche di pubblicazione. D’altronde pochissimi scrittori pubblicano un libro ogni sei mesi.

Forse avrei preferito attendere i libri anche uno/due anni, ma leggere una storia avvincente e ben strutturata.

Devo dire che la saga si è un po’ ripresa nel finale, dove l’autrice ha cercato di tirare le poche fila rimaste, cercando di risolvere le situazioni impossibili che si erano create.

Ribadisco che forse senza il secondo e terzo libro la saga sarebbe stata un po’ meno noiosa e stiracchiata.

Spero davvero con tutto il cuore che Licia Troisi ritrovi le ispirazioni delle prime saghe e ritorni  regalarci nuove magnifiche saghe.

Infine parliamo della copertina. Come ormai ben sapete ho una certa venerazione per Paolo Barbieri e questo caso non fa eccezione. L’uso dei colori e la fisionomia sono sono perfetti e invogliano i lettori a prendere in mano il libro dagli scaffali delle librerie. Non ho mai assistito ad un suo insuccesso e spero di non assistervi mai :). Peccato davvero che per la ristampa delle vecchie saghe di Licia Troisi sia stato rimpiazzato.

Voi cosa ne pensate?

Anima in penna