Caccia alla frase

Buongiorno a tutti amici,

oggi ritorna la “tanto attesa” rubrica caccia alla frase.

Vi rispiego come funziona :): più o meno ogni settimana pubblicherò una frase presa da un libro a mia scelta. Starà a voi cercare di capire da quale libro è tratta (ovviamente poi pubblicherò la soluzione per non tenervi troppo sulle spine :P).

La frase della scorsa settimana era del noto libro: La storia infinita di Michael Ende!

Siete pronti per la nuova sfida??

FRASE

E poi continuammo a occuparci beati di quella parte piccola ma perfetta della nostra eternità”.

 

Mi raccomando non andate a cercare su Google :P!!

Anima in penna

 

 

 

 

Anteprima

Buongiorno amici lettori,

sono felicissima di comunicarvi che è stato pubblicato un nuovo libro di Chiara Parenti (se non ve lo ricordate ve ne ho parlato qui: https://ilaylaura.wordpress.com/2014/12/10/autori-italiani-parte-seconda/). Ecco a voi la copertina e la trama:


A volte per aggiustare le cose basta davvero un po’ di zucchero. A trent’anni suonati Matteo Gallo, aspirante scrittore senza soldi e senza speranze, è costretto a vivere con la sorella Beatrice e “loro”, Rachele e Gabriele, i due scatenatissimi nipotini. Nessuna delle tate finora ingaggiate è riuscita a domarli. Ma ecco che, come per magia, un pomeriggio di fine settembre, un forte vento che spazza le nubi dal cielo porta tata Katie. Beatrice e i suoi bambini restano subito incantati da questa ragazza inglese un po’ stravagante e scombinata, che fa yoga, mangia verdure, va pazza per i dolci… e che con le sue storie fantastiche e i suoi giochi incredibili è in grado di cancellare l’amaro della vita. Matteo invece cercherà (o crederà) di sottrarsi al suo influsso: ma sarà tutto inutile, perché Katie compirà su di lui la magia più grande. Quella dell’amore. Dall’autrice del romanzo rivelazione dell’estate 2014 “Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)” una nuova, divertente e supercalifragilistichespiralidosa storia d’amore, che fa rivivere il mito di Mary Poppins.
Mood: Ironico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Cosa ne pensate? Vi ispira tanto quanto ispira a me??:)

Anima in penna

Wool

Buona sera tutti,

ecco di nuovo tra voi con una nuova recensione.

Come saprà chi mi segue sulla mia pagina di pagina di facebook (https://www.facebook.com/pages/Anima-in-penna/633777176745341?fref=ts) il libro che mi ha tenuto compagnia in questo periodo è questo:

 

Titolo: Wool (Saga Silo)

Autore: Hugh Howey

Data di pubblicazione: 16 ottobre 2013

Genere: fantascienza

Voto relativo al libro di anima in penna: 7

Voto relativo alla copertina di anima in penna: 7

Trama: Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle? Questo è il mondo di Wool. In un futuro apocalittico, in un paesaggio devastato e tossico, una comunità sopravvive rinchiusa in un gigantesco silo sotterraneo. Lì, uomini e donne vivono prigionieri in una società piena di regole che dovrebbero servire a proteggerli. Il rispetto delle leggi è affidato allo sceriffo Holston, un uomo lucido e malinconico che vive nel ricordo della moglie scomparsa. Dopo anni di servizio integerrimo, un giorno, a sorpresa, rompe inaspettatamente il più grande di tutti i tabù e chiede di uscire, di andare fuori, incontro alla morte. La sua fatidica decisione scatena una serie di terribili eventi. A sostituirlo è nominato un candidato improbabile, un tecnico specializzato del reparto macchine: Juliette. Ora che il silo è affidato a lei, imparerà presto a sue spese quanto il suo mondo è malato. Juliette è abituata ad aggiustare le cose e vuole vederci chiaro: com’è nato il silo? E chi ha interesse a mantenervi l’ordine, tanto da arrivare a uccidere? Forse il silo è in procinto di affrontare ciò che la storia ha lasciato solo intendere e che i suoi abitanti non hanno mai avuto il coraggio di sussurrare. Rivolta.

 

Nel seguito vi riporto il grafico che esprime il mio gradimento sul libro:

Pgplot

 

Diciamo che all’inizio avevo delle buone aspettative che cominciando il libro sono state più che confermate.

All’inizio il libro è partito alla grande, con personaggi non protagonisti che si alternavano con il loro punto di vista su una situazione che all’inizio non è troppo chiara al lettore che cerca di mettere insieme gli indizi.

Questa parte è davvero bellissima e i colpi di scena non te li aspetti davvero. Secondo me è una dote fantastica riuscire a fornire tutti gli indizi al lettore senza svelare cosa sta per accadere.

Appena, però il libro entra nel vivo, perde tutto il suo fascino, la storia diventa più scontata, le emozioni meno profonde e i personaggi più piatti.

Juliette la protagonista è arguta e furba con un passato difficile. Tramite i suoi occhi e le sue scoperte si scopre cosa è accaduto al nostro mondo e il perché dei silo, ma la storia viene tirata talmente per le lunghe che quasi il lettore si disinteressa a quello che dovrebbe essere il mistero principale (della serie: se non me lo vuoi dire pazienza… :)).

Lukas l’altro personaggio di spessore, in realtà non ha una personalità definibile, viene trasportato un po’ dalle persone e dagli eventi anche se alla fine fa la scelta giusta.

Devo dire che, a parte i “non protagonisti” iniziali, l’unico personaggio che mi è piaciuto è Solo. Lui è ben riuscito e sviluppato credibilmente in base alla sua situazione.

Il finale si riprende un po’, ma non abbastanza da convincermi a buttarmi subito sul seguito. Ebbene si, a tutto questo c’è un seguito. La saga è composta da altri due libri: Shift e Dust.

Forse, alla fine di tutto, sebbene a me piacciano molto i libri distopici post apocalittici, quello che mi ha infastidito è stata l’estrema lentezza del libro perché, pensandoci bene, succede ben poco.

Infine parliamo della copertina. Mi piace e rende l’idea di desolazione con l’alternanza di arancione e ombre nere. Devo dire tuttavia che non capisco cosa centri la ruota panoramica….

Su questa saga verrà prodotto un film. I diritti del film sono stati acquisiti dalla 20th Century Fox; e i registi Ridley Scott e Steve Zaillian si occuperanno della trasposizione cinematografica. Magari con i dovuti adattamenti potrebbe rendere bene sul grande schermo.

In sostanza la domanda è: ve lo consiglio? La risposta è NI. Leggete, valutate e fatemi sapere :).

Anima in penna

Caccia alla frase

Buongiorno a tutti amici,

oggi ritorna la rubrica caccia alla frase.

Come funziona? Più o meno ogni settimana pubblicherò una frase presa da un libro a mia scelta. Starà a voi cercare di capire da quale libro è tratta (ovviamente poi pubblicherò la soluzione per non tenervi troppo sulle spine :P).

Complimenti ad Alucard che ha indovinato la scorsa frase che era tratta da: Harry Potter e la pietra filosofale!

Siete pronti per la frase di questa settimana??

FRASE

“-Ma cosa è questo nulla?-
-E’ il vuoto che ci circonda. La gente ha rinunciato a sognare, ed io ho fatto in modo che il nulla dilaghi-
-Ma perché?-
-Perché è più facile dominare chi non crede in niente-”

 

Mi raccomando non andate a cercare su Google :P!

Anima in penna

 

 

 

 

Anteprime

Buongiorno amici lettori,

oggi vi propongo un po’ di anteprime “libresche” che hanno attirato la mia attenzione. Il primo libro che vi presento, di per sè non ha niente di speciale, ma è interessante il fatto che l’autrice è una vlogger inglese di moda di 24 anni, che grazie a una sua follower è riuscita a pubblicare il proprio libro. Il suo romanzo ha già venduto oltre 78 mila copie in una settimana e l’autrice ha siglato un contratto per due libri con la Penguin Random House.

E’ bello che la rete offra alla persone promettenti un trampolino di lancio, senza bisogno di passare tramite agenti, case editrice… Ormai l’autopubblicazione sta dando una possibilità a libri che normalmente non avrebbero mai visto la luce e che si sono rilevati essere dei best seller mondiali.


Uscito in inglese il 25 novembre 2014
TRAMA TRADOTTA DA ME

Penny ha un segreto.

Con lo pseudonimo di Girl Online, Penny riversa sul proprio blog i suoi sentimenti più profondi sull’amicizia, sui ragazzi, sullo spettacolo teatrale realizzato dalla sua scuola, sulla sua stravagante famiglia e sugli attacchi di panico che hanno cominciato a prendere il controllo della sua vita. Quando le cose cominciano a peggiorare, la sua famiglia decide di portarla in vacanza a New York, dove incontra Noah, un affascinante chitarrista americano. Penny si innamora immediatamente – e riporta ogni momento di questa storia sul suo blog.

Ma anche Noah ha un segret, che minaccia di rivelare la doppia identità di Penny- e rovinare le sue amicizie più care – per sempre.

♠♣♥♦

Uscirà nelle librerie il 2 gennaio 2015
(ebbene sì, continuano a uscire nuovi libri, ma a saga non accenna a concludersi)
TRAMA
“Descrivere gli eventi turbolenti e sanguinari di questo periodo come danza dei draghi è grottescamente inappropriato. L’espressione deve essere il frutto della fantasia di qualche cantastorie. La morte dei draghi sarebbe stato decisamente più esatto.” Con queste parole si apre il nuovo capitolo della saga di George R. R. Martin. La vicenda si svolge circa due secoli prima della storia narrata nelle Cronache del ghiaccio e del fuoco e racconta la terribile guerra civile che dilaniò la famiglia Targaryen alla morte del re Viserys I. Un conflitto che vide contrapporsi fratello e sorella, draghi contro draghi. I sette regni divennero il teatro di una battaglia tetra e cruenta tra le maestose creature e furono bagnati dal sangue che cadde dal cielo.
♠♣♥♦
Uscirà nelle librerie il 22 gennaio 2015
TRAMA
Per due anni, è come se non avessi vissuto; ero persa in un baratro di dolore, da cui credevo non sarei più riemersa. Poi ho incontrato Wes Michels. Lui è il raggio di sole che ha squarciato le tenebre della mia esistenza, la luce che mi ha ridato la speranza e la forza di ricominciare. Mi sono affidata ciecamente a lui, anche quando tutti mi dicevano di non farlo: Wes è troppo ricco, troppo impegnato a diventare la nuova stella del football e, soprattutto, troppo corteggiato per rimanere fedele a una ragazza come me. Non sanno quanto si sbagliano. Non conoscono il suo cuore e sono all’oscuro del suo segreto. Su una cosa però avevano ragione: non avrei dovuto innamorarmi di lui. Ho paura che, se resterò ancora una volta sola, sprofonderò di nuovo nel baratro. Perché adesso so che ogni giorno passato con Wes potrebbe essere l’ultimo….
♠♣♥♦
Uscirà nelle librerie il 5 maggio 2015
(Quanto è bella la copertina???*-*)
TRAMA TRADOTTA DA ME
Venti anni fa, America Singer partecipò alla Selezione e vinse il cuore del Principe Maxon. Adesso è il turno della Principessa Eadlyn per organizzare la Selezione per se stessa. Eadlyn non crede che la Selezione avrà lo stesso lieto fine che ha avuto per i suoi genitori.  Ma quando la gara comincia e scoprirà che il suo lieto fine non è così irraggiungibile come lei aveva sempre creduto.

Anima in penna

Montagna

Oggi per chi non lo sapesse è la giornata internazionale della montagna, quindi per rimanere in tema ho trovato un libro adatto alla situazione:

10100
TRAMA

Oggi le montagne d’Italia e del mondo – le Dolomiti e il Monte Bianco, l’Everest e il K2, il Kilimanjaro e il Gran Sasso – sono soprattutto spazi di divertimento e avventura. Ma i sentieri, le pareti di roccia e di ghiaccio, le piste da sci e le vette sono solo una parte del quadro. Per millenni, in ogni angolo della Terra, le montagne sono state un luogo di duro lavoro quotidiano, di paura e di fede, scenario di sfide alle possibilità dell’uomo e teatro di guerra. Le 101 storie di montagna raccontate in questo libro viaggiano tra passato e presente, tra religione e alpinismo, tra natura e storia. Accanto a Reinhold Messner, a Gustav Thoeni e ai campioni dell’arrampicata moderna c’è spazio per Dino Buzzati e per Ernest Hemingway, per papa Celestino V e per Ötzi, la mummia dell’Età del Bronzo ritrovata sul confine tra l’Alto Adige e il Tirolo. Senza dimenticare l’orso, l’aquila, il lupo e naturalmente lo Yeti. I veri signori delle alte quote sono loro.

Anima in penna