Chrisalys

Buongiorno amici lettori ,

ecco a voi una nuova recensione di uno splendido libro che ho finito da poco di leggere.

           Titolo: Chrysalis            

           Autore: Jodi Meadows          

           Data di pubblicazione: 4 febbraio 2014          

           Genere: new fantasy (termine coniato da me)          

           Voto relativo al libro: 9          

           Voto relativo alla copertina: 9

          Trama: Esiste un mondo in cui si vive in eterno. A Gamma nessuno nasce e nessuno muore: da milioni di anni tutti si reincarnano in corpi diversi, ma sempre abitati dalla stessa anima. Ciascuno conserva il ricordo delle proprie vite passate, e attende di viverne di nuove. Finché un giorno il ciclo si spezza: una ragazza muore per sempre. Al suo posto nasce Ana, una vita nuova. La prima mai comparsa su Gamma. Ana fa paura, tanto che sua madre la costringe a vivere come una reclusa, un errore da nascondere al mondo. Ma al compimento del suo diciottesimo anno Ana decide di partire per la città di Cardio in cerca di risposte: perché nessuno è come lei? E quando morirà, sarà per sempre? Sam, un musicista che le la battere il cuore, è l’unico a credere che la sua vita abbia un valore. Una vita mortale, in un mondo di vite eterne, racchiude un grande potere: quello del cambiamento. Ana riuscirà a spiccare il volo dalla sua crisalide?

Questo libro mi è piaciuto davvero molto. Anche questo è il primo di una triologia quindi speriamo che l’autrice riesca a mantenere la sua scrittura su questi alti livelli. Non so descrivere dove è ambientata questa storia per questo l’ho classificata come new fantasy.

Siamo in una terra da un certo punto di vista modera (ci sono automobili, cucine…) ma dall’altro punto di vista ci sono draghi e creature mitologiche.

Ana è una ragazzina vittima di maltrattamenti per colpa della sua condizione di anima nuova. Le altre anime alcune hanno paura di lei, altre pensano che non valga neanche la pena di conoscerla. In un mondo di vecchie amicizie e profondi amori che durano da secoli spunta una novità, un cambiamento che genera reazioni contrapposte: paura, noncuranza, curiosità. Ana riesce a trovare un amico ma la sua vita sarà tutt’altro che in discesa.

Sam è l’opposto di Ana è riservato, timido, titubante e riflessivo. Non agisce mai di impulso arrivando persino a perdersi grandi opportunità. Sam ha un anima vecchia ancorata al passato e piena di traumi e brutti ricordi.

Il libro è molto introspettivo e si svolge quasi completamente nella mente della protagonista. Gli eventi salienti si possono contare sulle dita di una mano, ma non per questo il libro perde di fascino.

La storia ha delle buone basi, c’è un punto di partenza ben pensato e si possono intravedere gli sviluppi futuri, dimostrando che la trama non è frutto di una stesura di getto, ma è stata ragionata.

Infine la copertina, è davvero fantastica l’uso dei colori attira il lettore e l’uso del simbolo della farfalla riprende a pieno il significato del libro. Questo vuol dire che è stata scelta con cura e studiata. Dovrebbe capitare più spesso. Un libro davvero consigliato. Riesce a coinvolgerti e a farti immedesimare con uno stile di scrittura fresco e scorrevole.

Insomma dategli una possibilità, leggetelo e fatemi sapere le vostre impressioni, mentre io rimango in attesa del seguito!!

Anima in penna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...